TeatrodiTaormina3
tao
MarleneDietrich2

CONTATTI

MENU

logoorizzontalebianco

65. TAORMINA FILM FEST

c/o Videobank Spa
Via Vittorio Emanuele III n. 178 Belpasso (CT),  95032 ITALIA
E-mail taorminafilmfest@videobank.it

COPYRIGHT 2019 © TAORMINA FILM FEST . ALL RIGHT RESERVED. 

Sito Web realizzato da Flazio Experience

I L      F E S T I V A L

3 0  J U N E  -  6  J U L Y  2 0 1 9

Claudia-Cardinale
track01

V I D E O B A N K

PLUS
blk3
PLUS

Dal 2013 Videobank è fornitore di SkyTg24, con la gestione di otto sedi periferiche (Torino, Padova, Bologna, Firenze, Bari, Ancona, Napoli e Palermo) e un significativo investimento professionale in mezzi, stazioni mobili satellitari e personale. Ingenti anche gli investimenti sulla flotta di mezzi tecnici, con cinquanta unità, tra cui tre OB VAN full HD, tre camion generatori bigruppo e diciotto SNG. In breve tempo Videobank cresce fornendo Servizi alle maggiori emittenti televisive italiane. Oggi conta diversi clienti internazionali: RAI, Eurovision, TV3 Catalana, RTP, Al Jazeera, Canal Plus, CNN, CBS, Reuters, ITV Poland, BBC, Bein, Atresmedia. E sono oltre 80 i dipendenti dislocati tra le 11 sedi italiane. Dal 2014 ha seguito la Uefa Champions League, fornendo servizi tecnologici a clienti di tutto il mondo. Già nel 2016 presente agli Europei di calcio per conto di RTP, nel 2018 è la volta della Coppa del Mondo in Russia. Senza dimenticare il legame tra il core bussiness di Videobank e il cinema negli ultimi 17 anni: dal 2002 al 2004 al fianco del Festival del Cinema di Marzamemi, dal 2010 al 2016 del Magna Graecia Film Festival e dal 2004 del TaorminaFilmFest. L’Azienda continua a espandersi, tra evoluzione e innovazione, investendo in due nuovi progetti: la produzione di eventi cinematografici e l’organizzazione di Eventi Culturali, tra teatro e musica. Nel 2018 organizza, infatti, la 64° edizione del Festival Internazionale del Cinema di Taormina e lo stesso farà nel 2019, producendo e organizzando la 65° edizione del Taormina Film Fest, che si terrà dal 30 giugno al 6 luglio.

Videobank è un’azienda di Telecomunicazioni, leader in Italia e in Europa nei servizi di Broadcasting Video e Uplink Satellitare.

Nata nel 1995 a Belpasso, in Sicilia, come Internet Service Provider, inizia la sua attività nel settore dell’Information & Communication Technology, ottenendo da subito la licenza di “Operatore delle telecomunicazioni” dal relativo Ministero. Nel 1998 è una delle due società operanti in Italia ad attivare per i propri clienti l’accesso ad Internet tramite numerazione verde (800): una realtà operativa consentita per un brevissimo periodo ma che ha reso la società tra i pionieri del settore. L’anno seguente attiva l’accesso ad Internet con abbonamento free, senza onere di canone e con tariffazione urbana a tempo. Già dal 2000 società per azioni, grazie a una straordinaria intuizione si affaccia alla neonata realtà delle reti wireless, supportandone la sperimentazione e realizzando nel 2003 una rete in tutta l’isola. Per il presidente della Intel Corporation, Paul Otellini, “Videobank ha realizzato il più grande Hotspot del mondo, con oltre 420 ripetitori in tutta la Sicilia, dislocati su una superficie di oltre 3.200 Km²”. Nasce così la prima rete in Italia a essere certificata da Intel per la tecnologia Centrino. Catania diventa, così, la prima città interamente servita da wi-fi. La svolta imprenditoriale e produttiva arriva nel 2004, quando l’azienda acquista la prima stazione mobile satellitare, rivoluzionando il proprio Core Business e approcciandosi da Internet e dalle telecomunicazioni a un nuovo mercato: il Broadcasting Video. Nel 2011 consolida il rapporto con Mediaset, con l’appalto delle sedi operative di Roma e Bari. 

O R G A N I G R A M M A      D E L      F E S T I V A L

LINO CHIECHIO

CIRINO CRISTALDI

SONIA DI STEFANO

DIRETTORE GENERALE

UFFICIO STAMPA LOCALE

RESPONSABILE CAMPUS

MARIA GUARDIA PAPPALARDO

GIAMPIERO GOBBI

CARMELO AUTERI

UFFICIO STAMPA LOCALE

AMMINISTRATORE UNICO

RESPONSABILE CAMPUS

MATILDE FICHERA

GINEVRA CHIECHIO

WILLIAM GIANVITO CHIECHIO

PRODUTTORE ESECUTIVO

LOGISTICA E OSPITALITÀ

RESPONSABILE SOCIAL

SILVIA BIZIO

ANTONIO MANNINO

MARCO FALLANCA

LOGISTICA E OSPITALITÀ

 DIRETTORE ARTISTICO

CONSULENTE ALLA PRODUZIONE E RELAZIONI ESTERNE

GIANVITO CASADONTE

SEBASTIANO TIMPANARO

DANIELA MONACO

DIRETTORE ARTISTICO

RELAZIONI ESTERNE VIDEOBANK

ART DIRECTOR

FABIO TRACUZZI

FRANCO CICERO

ELISABETTA MONACO

CAPO UFFICIO STAMPA

SVILUPPO GRAFICO

 CONSULENTE ALLA PRODUZIONE

DANIELE BERTOLONE

MARIA ARRUZZA

REGGI&SPIZZICHINO COMMUNICATION

MARKETING

UFFICIO STAMPA NAZIONALE

SUPERVISIONE  CATALOGO

PROIEZIONI

LUIGI DRAGO

SOTTOTITOLI

SUD TITLES

TRADUZIONI

CARLOTTA PAPALE

P A R T N E R S

logoAGIS.JPG
logo-ANEC-1
ctaormina
MIBACT
parconaxos
maria-l
regione-sicilia
SNGC
CSC12
gds-partner-taorminafilmfest
RMCgrey
logodefinitivocompletoadaltarisoluz
SettimanaliF-Convertito
unime-logo
unict
flaz
SKYTG24WITHKEYLINERGB
mymovies2

D I R E Z I O N E    A R T I S T I C A

bizio1
biziosilvia-taorminafilmfest2019

SILVIA BIZIO

GIANVITO CASADONTE

DIRETTORE ARTISTICO

DIRETTORE ARTISTICO

Giornalista, scrittrice, produttrice, corrispondente di cinema da Los Angeles per La Repubblica e L’Espresso dal 1986, Silvia Bizio è membro della Hollywood Foreign Press Association. Laureata in Lettere e Filosofia presso l’Università degli Studi di Roma, ha conseguito un Master in Sociologia e Comunicazioni di massa presso l’Università della California a Los Angeles. Ha scritto numerosi libri, tra i quali “Los Angeles Babilonia” e “Cinema Italian Style”, la storia del cinema italiano agli Oscar, e ha vinto il premio Miglior giornalista internazionale del Sindacato Pubblicisti Americani. Già direttore artistico di Cinema Italian Style, rassegna del cinema italiano contemporaneo a Los Angeles prodotta con Cinecittà Luce e l’American Cinematheque dal 2004 al 2010, è attualmente direttore di Italians in Film. Il suo primo film da produttrice, “Il turno di notte lo fanno le stelle”, scritto da Erri De Luca, per la regia di Edoardo Ponti, con Nastassja Kinski, Julian Sands ed Enrico Lo verso, è stato shortlisted per gli Academy Awards e ha vinto il Tribeca come miglior cortometraggio. Insieme a Paola Ferrari De Benedetti ha prodotto il documentario “You Never Had It: una serata con Bukowski” diretto da Matteo Borgardt, basato su una sua video intervista con il poeta e scrittore statunitense nel 1981. Di recente produzione il documentario “Camp Monticello: Una storia dimenticata”, sul campo di prigionieri di guerra italiani di Monticello, Arkansas, durante la seconda guerra mondiale.

Laureato in Lettere con indirizzo in Arti e Scienze dello Spettacolo presso l’Università La Sapienza di Roma, asseconda da sempre le sue grandi passioni per cinema e teatro, e per il settore dello spettacolo in generale. Nel ‘98, frequenta il corso per giovani talenti del piccolo schermo: La Televisione con Antonello Falqui nell’Einstein Multimedia. Poco dopo, organizza incontri culturali di alto livello: “Il Cinema delle donne” con Nancy Brilli e “Il Nuovo Cinema Italiano” con Fulvio Lucisano, Riccardo Milani, Giuseppe Piccioni e Mimmo Calopresti. Nel 2001 è già assistente alla regia di Riccardo Milani (“Il sequestro Soffiantini”) e nel 2002 bagna l’esordio da produttore e conduttore della serie televisiva “Mudù” in onda su Telespazio Calabria. È il preludio al “Magna Graecia Film Festival”, una kermesse dedicata a opere prime, presieduta da mostri sacri del cinema italiano quali Ettore Scola, Mario Monicelli, Ugo Gregoretti e Citto Maselli. Negli anni successivi ne curerà la produzione televisiva per Rai 1. Nel 2006 è produttore e direttore artistico della rassegna cinematografica “Moto Perpetuo” a Pescocostanzo (L’Aquila) e assume la produzione teatrale di “Lisa” di Lorenzo Gioielli con Rolando Ravello e Alba Rochwacher al Cometa Off di Roma. Nel 2008 è direttore artistico del Teatro Comunale di Soverato così come produttore del documentario “Tredici” sulla tragedia de Le Giare; organizzatore dello spettacolo teatrale del maestro Ugo Gregoretti “Storia d’Italia”; co-produttore con il Piccoletto di Roma di “Schizofrenica.doc” di Silvia Scola e produttore del docu-film “Vicino al Colosseo c’è Monti” del maestro Mario Monicelli, evento fuori concorso alla Biennale di Venezia. Già esperto di cinema e televisione per conto di Rai1, nel 2010 designato quale rappresentante regionale per il Centro-Sud della Consulta territoriale per le Attività Cinematografiche del Mibact e dal 2011 al 2013 è commissario per i Beni e le Attivià culturali nella Commissione per la cinematografia nella sezione per il Riconoscimento dell’interesse culturale dei lungometraggi, delle opere prime, delle opere seconde e dei cortometraggi nonché conduttore per Raiuno di “Mix Italia”. Nel 2014 è di produttore e direttore artistico della 14ma edizione del Premio Fondazione Mimmo Rotella nell’ambito degli eventi nazionali e internazionali connessi alla Mostra del Cinema di Venezia. Una carica che ricopre tuttora come quella di membro permanente della giuria dei premi David di Donatello. Nel 2017, inoltre, riceve l’investitura di sovrintendente del Politeama di Catanzaro, raccogliendo così l’eredità del compianto Mario Foglietti. 

TeatrodiTaormina3

T A O R M I N A    ART E

PLUS

Taormina Arte nasce nell’estate del 1983, quando si decise di riunire in un’unica manifestazione estiva tre grandi programmi, ospitando spettacoli di alto livello e artisti di fama mondiale. A inaugurare, il 2 luglio, la prima storica edizione, in un Teatro Antico affollato in ogni ordine di posto, la danza contemporanea e uno straordinario Lindsay Kemp nell’interpretazione di “Nijinsky il matto”. «Oggi questo teatro deve diventare il trono dell’arte». Sono queste le parole che il grande Eduardo De Filippo pronuncia sul palcoscenico del Teatro Antico il 15 settembre 1984 consegnando al festival il suo testamento spirituale. La programmazione di Taormina Arte assume in tal senso una sua struttura che manterrà per anni: tre sezioni distinte in tre periodi, citate in ordine temporale con i suoi tre storici direttori artistici, Cinema, Teatro, Musica e Danza. 
A dirigere la sezione Teatro sono stati Gabriele Lavia, Giorgio Albertazzi, Melo Freni e Pompeo Oliva. Tra le più fortunate produzioni teatrali degli anni ottanta, dedicate a William Shakespeare, si ricorda: nel 1984 “Amleto” con un cast d’eccezione (Umberto Orsini, Rossella Falk, Monica Guerritore e lo stesso Gabriele Lavia); nel 1985 “Re Lear” per la regia di Gino Zampieri, con Paola Borboni; nel 1987 “Pericle, principe di Tiro”, coproduzione con il Teatro di Roma; nel 1988 un “Macbeth” esaltante e innovativo; nel 1989 “Riccardo III” conclude la  trilogia di regie di Gabriele Lavia su Shakespeare, in prima nazionale coprodotto dallo Stabile “Friuli Venezia Giulia”. Il 1987 è l’anno dedicato a Goethe e il festival produce il “Faust” per la regia di Giancarlo Sbragia, con Carla Gravina nei panni di Mefistofele (sul palco anche il famoso gruppo americano “I Mummenschanz”). La sezione Teatro negli anni ha visto la partecipazione di compagnie internazionali come “Theatre de complicitè”, “Cheek By Jowl Company”, “Theatr Clywyd” e la compagine francese di Jerome Savary. In scena interpreti del calibro di Glauco Mauri, Remo Girone, Arnoldo Foà, Dario Fo, Luca De Filippo, Paolo Stoppa, Flavio Bucci, Michele Placido, Gigi Proietti, Valeria Morricone, Mariangela Melato, Regina Bianchi, Anna Proclemer, Franca Rame, Irene Papas, Mariangela D’Abbraccio, per le regie di Giorgio Strehler, Patroni Griffi e Franco Zeffirelli. La sezione Teatro negli anni novanta ha prestato attenzione anche ai nuovi linguaggi teatrali e ha dedicato seminari a moderni drammaturghi come Spiro Scimone, Walter Manfrè, Giuseppe Manfridi. La sezione Musica e Danza ha visto la direzione di Gioacchino Lanza Tomasi, Giuseppe Sinopoli e Enrico Castiglione. 

Tra i concerti memorabili: nel 1987 la “Bayerische Staatsoperr”, diretta da Wolfgang Sawallish, in un’esecuzione della “Nona” di Beethoven, registrata da RaiUno; nel 1989 Leonard Bernstein, a 72 anni, dirige l’orchestra del Festival dello “Schleswing-Holstein” e il numeroso pubblico accorso gli tributa dieci minuti di applausi; nel 1990 e nel 1991 la “Philharmonia Orchestra” è diretta da Giuseppe Sinopoli, alla cui memoria nel 2005 è dedicato un festival che ne esalta non solo la figura di musicista e direttore d'orchestra, ma anche il compositore, il medico, l'archeologo, l'intellettuale, in un percorso che si snoda attraverso la musica, il teatro, la letteratura, l'arte, con convegni, mostre, pubblicazioni e, naturalmente, concerti. La Philharmonia Orchestra è stata presente più volte in programma e diretta anche da Lorin Maazel e James Levine.  Nel 1998 il concerto sinfonico della “Israel Philarmonic Orchestra” diretta da Zubin Mehta. Taormina Arte ha prodotto, inoltre, imponenti opere liriche come il Lohengrin (1991) e l’Elektra (1992), con l’impiego di 125 musicisti e cento coristi provenienti da Bayreuth. La regia di Wolfang Wagner e la direzione di Giuseppe Sinopoli ne decretano il successo. Tra le opere liriche apprezzate vanno annoverate “Medea” (2007), “Aida” (2009), “Nabucco” (2011). Gioacchino Lanza Tomasi durante gli anni della sua direzione ha prediletto la danza permettendo a coreografi internazionali (Maguy Marin, Pina Baush, Maurice Bejart, Andres Neumann, Uwe Scholz, John Neumeier), alle loro compagnie e a ballerini come Carla Fracci, Alessandra Ferri, Roberto Bolle, Eleonora Abbagnato, di esibirsi nella suggestiva cornice del Teatro. Il terzo millennio è crocevia di eventi pop e rock di eco internazionale: Bob Dylan, Caetano Veloso, Diana Krall, i Simple Minds, i Simple Red, i Cure, Diana Ross, James Taylor e Peter Gabriel. Taormina Arte ha ospitato il Premio Europa per il Teatro, il Festival del Womad e la Cerimonia di Consegna dei Nastri d’Argento. Il festival si è aperto inoltre alle arti visive organizzando alcune mostre tra cui quella dedicata al Futurismo, a Mirò e ad Antonello da Messina. Oggi la Fondazione Taormina Arte Sicilia è titolare del marchio TaorminaFilmFest, evento prodotto per innumerevoli edizioni, e porta la sua professionalità in giro per la Sicilia, organizzando e sostenendo spettacoli nei più bei teatri di pietra siciliani, tra cui Tindari, Morgantina e Catania e permettendo la riapertura dell’Odeon Romano di Taormina. 

O R G A N I G R A M M A    T A O R M I N A    A R T E

ANTONIO MAZZA

FRANCESCA CANNAVÒ

PIETRO DI MICELI

DIREZIONE ALLESTIMENTI

COMMISSARIO STRAORDINARIO

STAFF TECNICO

CARMELO NATTO

ELISABETTA MONACO

ANTONINO PANZERA

STAFF TECNICO

SEGRETARIO GENERALE

SEGRETERIA DIREZIONE ALLESTIMENTI

EMILIA MAMMOLITI

SALVATORE STERRANTINO

DANIELA DI LEO

STAFF TECNICO

RESPONSABILE AMMINISTRAZIONE E ASSISTENTE SEGRETARIO GENERALE

RESPONSABILE ATTIVITÀ PROMOZIONALI E MERCHANDISING

MAURIZIO MICALI

ELISABETTA GULOTTA

ANNA LO TURCO

SERVIZI ESTERNI

RESPONSABILE BIGLIETTERIA

RESPONSABILE AFFARI GENERALI E PROGETTI SPECIALI E OSPITALITÀ 

CONTATTI

LILIANA SANGIORGIO

GIULIA LA PICA

SEGRETERIA DIREZIONE ORGANIZZATIVA E VIAGGI

RESPONSABILE UFFICIO FINANZIARIO E SETTORE PERSONALE

Corso Umberto, 19 - 98039 Taormina – ME
Tel. (+39) 391.7462146
Email : info@taormina-arte.com 
Pec : fondazionetaorminarte@pec.it

MILENA PRIVITERA

EMANUELE PASSALACQUA

RESPONSABILE SEGRETERIA UFFICIO STAMPA

ARCHIVIO VIDEO

TeatrodiTaormina3

NEWSLETTER

I S C R I V I T I      A L L A  

N E W S L E T T E R

Rimani aggiornato su tutte le novità del Taormina film Fest

Web agency - Creazione siti web CataniaCreare un sito e-commerce