::: Italia Film Fest:::

Summer Book

:: SCHEDA

Reg./Dir.: Seyfi Teoman Scen./Script: Seyfi Teoman Fot./Phot.: Arnau Valls Colomer Mont./Ed.: Çiçek Kahraman Mont.Suo./Sou.Ed.: Nadide Argun Cast: Taner Birsel Tayfun Gunay Harnau Ozuag Ayter Tokun Osman Inan Prod.: Bulutfim Contact: www.bulutfilm.com Dati tecn./Tech. data: Turchia/Turkey 2008 92 min / 35 mm


:: TRAMA

Ancora una volta, sono protagonisti i ritmi della tranquilla vita di paese. Il film si apre con l’inquadratura di un terreno (uno spazio) vuoto all’interno di un’antica fortezza. All’improvviso, una frotta di bambini entra da tutte le direzioni, riempiendo la scena. In questo modo, sin dall’inizio il regista ci fa capire (informa) che il film sarà incentrato sui bambini (avrà come protagonisti principali i bambini). E tuttavia, come in tutti i film che riguardano i bambini, molti adulti saranno comunque rappresentati. L’eroe, nonché protagonista principale del film, è il piccolo Alì: un timido e a tratti triste bambino, che non riesce ad opporsi ad un bullo, suo compagno di classe, che gli ruba il libro illustrato che la sua insegnante gli ha dato come lettura per l’estate. Girato in una città del Mediterraneo, il film mostra come sotto un’ apparente calma superficiale, si avvicendano – come in tutte le comunità- molte storie, passioni e drammi. Il disincanto sembra affliggere molti dei protagonisti, dal fratello maggiore di Alì, Veysel, che sogna di frequentare l’università, a suo zio, il quale vede se stesso come un fallimento totale. Entrambi sono pressati dall’autoritario padre di Alì e Veysel, mentre l’insicura madre dei due ragazzi cerca di fare tutto il possibile per confortarli. Il film è scandito da momenti di vita quotidiana: uno sguardo, un sorriso, lo scherzo di un amico. A ciò si aggiungono i piccoli intrighi che contribuiscono a creare la rappresentazione di una tranquilla, lenta società rurale. Da quest’angolazione, il film può forse essere paragonato a “Times and Wind” di Reha Erdem, il quale affronta pure il tema della vita di paese. Girati con riprese lunghe, durature e rallentate alla fine e caratterizzate da un ritmo deciso e regolare, diventa evidente che questo giovane regista è senza dubbio sicuro di sé e riesce a realizzare quello che si propone di fare.
Atilla Dorsay

:: BIOGRAFIA

Seyfi Teoman nasce a Kayseri, in Turchia nel 1977. Dopo aver studiato Economia all’Università Bogazici di Istanbul, ha vissuto a Lodz, in Polonia, per due anni dove studia regia alla Polish National Film School. Dirige il suo primo cortometraggio, “Apartment” nel 2004 che è stato presentato in molti festival internazionali. Toman ha diretto “Summer Book”, il suo primo lungometraggio, nel settembre del 2007. Al momento sta lavorando al suo secondo lungometraggio.

 

 

  

:: FILMOGRAFIA

2008 Summer Book (Tatil Kitabi) 2004 Apartment (Apartmen)