::: Italia Film Fest:::

Burned Hearts

:: SCHEDA

Reg./Dir.: Ahmed El Maanouni Scen./Script: Ahmed El Maanouni Fot./Phot.: Pierre Boffety Mont./Ed.: Oussama Oussidhoum Mont.Suo./Sou.Ed.: Abdelhamid Ibnou Moutahar Mus.: Mohamed Derhem e Abdelaziz Tahiri Cast: Hicham Bahloul , Mohamed Derhem , Mohamed Marouazi , Az Al Arab Kaghat , Amal Setta , Nadia Alami, Khouloud , Fatimzahra Lahlou Prod.: Rabii Films Production Sigma Technologies Distr.:Rabii Films Productions


:: TRAMA

Amin è un giovane di origini marocchine trasferitosi da tempo a Parigi, dove è più facile esercitare la professione di architetto, ma anche rimuovere i ricordi meno grati. Ma quanto lontano occorre andare per sfuggire alle reminiscenze di un’infanzia tormentata che continuano a riproporsi? Chi ha oppresso quello che era, evidentemente, un fanciullo promettente per sfruttarne il lavoro minorile sta ora per lasciare questo mondo e Amin dovrà fare ritorno al suo paese per affrontare la scomparsa del detestato pater familias, le cui colpe non riesce a perdonare nemmeno a vederlo in punto di morte. Il ritorno alla natìa Fez lo riporta però faccia a faccia con una realtà grossolanamente rimossa, fatta di repressioni dolorose il cui spettro non gli consente la pienezza emotiva necessaria per crescere. In un certo senso, l’agonia dell’uomo a cui Amin si è rifiutato di parlare per anni rispecchia l’agonia della sua anima intrappolata dal rancore, e la possibilità di emancipazione dimora nell’amicizia delle persone che incontrerà strada facendo, vecchi amici come nuovi amori, capaci con la propria umanità e il calore delle proprie lotte di sciogliere il grumo della sua esistenza bloccata. Ahmed El Manouni, che del film è anche sceneggiatore e produttore, sceglie, col veterano della fotografia Pierre Boffety, di girare quasi esclusivamente in bianco/nero affinché l’occhio dello spettatore non ceda alla fascinazione delle eleganti multicromie e archittetture che caratterizzano la terra magrebina (la cui vivace sensualità è affidata alle bellissime musiche) a scapito della vicenda intima e psicologica che arriva fino a noi direttamente da un cuore scottato. Maria Rosaria Cerino

:: BIOGRAFIA

Scrittore, regista, direttore della fotografia e produttore, Ahmed El Maanouni è nato a Casablanca, Marocco, nel 1944. Si è laureato a Parigi in Teatro presso la International Theater University e in Cinema all’Università della Sorbona. Si è anche diplomato in Performing Arts and Broadcasting Techniques a Bruxelles all’Higher National Institute. Ahmed El Maanouni è socio fondatore dell’ Arab Filmmakers Association in Francia e dell’ Authors, Directors, Producers Group in Marocco. É rappresentante del Moroccan Chamber of Film Producers in Europa. É stato presidente di giuria per I sguenti festival: the Arab World Institute Biennale, Paris, France; the Mediterranean Film Festival of Tetuan, Morocco; and the Cairo International Film Festival, Egypt.

 

 

  

:: FILMOGRAFIA

2007 BURNED HEARTS CONVERSATIONS WITH DRISS CHRAÏBI 2006 MOROCCO-FRANCE, A HISTORY IN COMMON 2000 LIFE AND REIGN OF MOHAMED V 1993 THE MOROCCAN GOUMIERS 1982 TRANCES (AL HAL) 1978 ALYAM ALYAM