::: Grande Cinema al Teatro Greco :::

Toby Dammit (Restored)

:: SCHEDA

Reg./Dir.: Federico Fellini CON Terence Stamp Salvo Randone Milena Vukotic Polidor Antonia Pietrosi Reg./Dir:. Federico Fellini


:: TRAMA

Un attore ubriacone, appena sbarcato a Cinecittà, è perseguitato dalla misteriosa e fantasmatica figura di una bambina che gioca a palla. Un'ossessione che gli sarà fatale...

:: BIOGRAFIA REGISTA

Federico Fellini (Rimini, 20 gennaio 1920 – Roma, 31 ottobre 1993) è stato un celebre regista e sceneggiatore italiano. È considerato universalmente come uno dei maggiori protagonisti della storia del cinema mondiale. La sua attività di cineasta, spesso intensamente autobiografica, fu premiata nel 1993 - pochi mesi prima della morte - con un Oscar alla carriera. Nell'arco di quasi quarant'anni - da Lo sceicco bianco del 1952 a La voce della luna del 1990 - Fellini ha "disegnato" in decine di lungometraggi una piccola folla di personaggi memorabili. Definiva se stesso "un artigiano che non ha niente da dire, ma sa come dirlo". Ha lasciato opere indimenticabili, graffianti, ricche di satira ma anche velate di una sottile malinconia. I titoli di due dei suoi più celebri film - La dolce vita e Amarcord - sono diventati dei topoi citati, in lingua originale, in tutto il mondo.

 

 

  

:: FILMOGRAFIA

Fellini's works garnered numerous awards, including four Oscars, two Silver Lions, a Palme d'Or and a grand prize at the Moscow International Film Festival. Luci del varietà (1950) (co-credited with Alberto Lattuada) Lo sceicco bianco (1952)[1][2] I vitelloni (1953)[3] L'amore in città (1953) (segment Un'agenzia matrimoniale) La strada (1954) Oscar (best foreign language film)[4] Il bidone (1955) Le notti di Cabiria (1957) Oscar (best foreign language film)[5] La dolce vita (1960) Oscar (best costumes), Palme d'Or Boccaccio '70 (1962) (segment Le tentazioni del Dottor Antonio) 8½ (1963) Oscar (best foreign language film and best costume design) Giulietta degli spiriti (1965) Histoires extraordinaires (1968) (segment Toby Dammit) Satyricon (1969) I clowns (1970) Roma (1972) Amarcord (1973) Oscar (best foreign language film) Il Casanova di Federico Fellini (1976) Oscar (best costume design) Prova d'orchestra (1978) La città delle donne (1980) E la nave va (1983) Ginger and Fred (1986) Intervista (1987) La voce della luna (1990)