Taormina Film Fest presenta a Parigi la retrospettiva di Giuseppe Tornatore

Il Taormina Film Fest ha deciso di dedicargli la serata inaugurale, una retrospettiva di tutti i suoi lavori e un’importante mostra fotografica. Lo stesso Tornatore inoltre sarà protagonista della prima Lezione di Cinema la mattina del 17 giugno”. Celebre in tutto il mondo grazie a Nuovo Cinema Paradiso (1989), vincitore dell’Oscar per il miglior film straniero e protagonista dell’attuale stagione cinematografica con La Sconosciuta, Tornatore, nato a Bagheria è uno dei più rappresentativi registi italiani. Dal 1986 al 2006 Tornatore ha realizzato otto film (più l’episodio Il cane blu del film La domenica specialmente e il film di montaggio Lo schermo a tre punte, con gli spezzoni più significativi sul cinema siciliano); tutte opere dai grandi allestimenti ma anche di piccoli indimenticabili personaggi, opere ora nostalgiche ora di riflessione ma sempre e in ogni modo invase da un’incondizionata passione per il cinema e per il proprio lavoro. Questi i titoli dei lungometraggi che saranno presentati a Taormina: Il Camorrista (1986 e per il quale Tornatore ricevette il suo primo Nastro d’Argento proprio al Teatro Antico il 25 luglio del 1987 per la migliore opera prima), Nuovo Cinema Paradiso (1989, insignito a Cannes del Gran Premio Speciale per la Giuria e vincitore dell’Oscar quale miglior film straniero), Stanno tutti bene (1990), Una pura formalità (1993), ep. Il cane blu (1991), L’uomo delle stelle (1995), La leggenda del pianista sull’oceano (1998), Malena (2000), La sconosciuta (2006). Giuseppe Tornatore è anche autore di preziosi documentari, dedicati alla Sicilia e alla sua cultura. Con il suo tocco inconfondibile, saranno riscoperti volti, gesti, parole di una terra unica. In collaborazione con Rai Tre Sicilia saranno proposti a Taormina, alcuni rari documentari appositamente restaurati e tra gli altri, Le minoranze etniche in Sicilia, Ritratto di rapinatore, Diario di Guttuso, Scrittori siciliani e cinema: Verga, Pirandello, Brancati e Sciascia. Completeranno l’omaggio a Tornatore anche una ventina di spot pubblicitari firmati dal regista e in alcuni casi con importanti attori internazionali, interviste e altri rari o inediti materiali. Tra questi ultimi una storica intervista a Leonardo Sciascia ed una al regista Riccardo Freda. A Tornatore e ai suoi film il Festival di Taormina dedicherà anche una originale Mostra Fotografica con un interessante percorso sui tanti protagonisti (Marcello Mastroianni, Gerard Depardieu, Roman Polanski, Monica Bellucci, Sergio Castellitto etc) e sulle ambientazioni soprattutto quelle siciliane. La retrospettiva sarà accompagnata da un catalogo edito dalla Silvana Editoriale che conterrà inediti saggi di importanti critici nazionali oltre un importante corredo iconografico con numerose foto anche inedite. La retrospettiva è stata già richiesta da altri Festival internazionali e in autunno approderà anche in America consentendo così una diffusione permanente delle iniziative del Festival del Cinema di Taormina.