Omaggio a Tornatore nella serata inaugurale del Taormina FilmFest

Sul palco, a festeggiare il cineasta premio Oscar, c’erano Alessandro Haber, Nastro d’Argento per “La Sconosciuta”, Ben Gazzara, Valeria Cavalli, Leo Gullotta, Blasco Giurato, direttore della fotografia di Tornatore e Massimo Quaglia. Particolarmente commovente l’abbraccio con Ben Gazzarra, protagonista del suo primo film, “Il camorrista”, che Tornatore ha voluto ringraziare particolarmente per avergli dato fiducia quando anche i produttori avevano rifiutato il film. A consegnargli il Taormina Arte Award, il prestigioso orologio firmato Harry Winston, Tiziana Lodato, da lui lanciata ne “L’uomo delle stelle”. La serata, aperta da un intervento del regista bulgaro Teddy Moskov, che ha presentato il suo film, inserito nella sezione “Oltre il Mediterraneo”, “The Interpreter of Black and White Films”, omaggio a Nelly Chervenusheva. Altro momento importante, l’intervento di Stefano Incerti, David Coco e Tony Sperandeo, regista e protagonisti de “L’uomo di Vetro”, film in concorso nella sezione “Mediterranea”. Per “Il grande cinema al Teatro Antico”, è stato proiettato il film “Fly boys”, presentato dal regista Tony Bill.