Al via il Taormina FilmFest

"In soli quattro mesi e mezzo - ha proseguito il direttore artistico - siamo riusciti a dar vita ad un programma che riteniamo essere di sicuro spessore e che siamo fiduciosi sarà di gradimento del pubblico. L’omaggio al maestro Tornatore è la prima di tante attrattive che questo Festival saprà offrire ogni giorno. Puntiamo, come detto, ad un festival più internazionale e più siciliano, a promuovere il cinema e l’opportunità di fare cinema in questa splendida terra”. Alla serata inaugurale del Taormina Film Fest 2007 al Teatro Antico, nel corso della quale sarà consegnato il Taormina Arte Award a Tornatore, saranno presenti numerose autorità del mondo politico – istituzionale a partire dal presidente della Regione, Salvatore Cuffaro, l’assessore regionale al Turismo, Dore Misuraca, il vicepresidente della Regione ed assessore ai Beni Culturali, Lino Leanza, e gli assessori Roberto Lagalla (Sanità), Agata Consoli (Lavori pubblici), Mario Torrisi (Presidenza). Questi i sette titoli che partecipano al concorso della sezione MEDITERRANEA: per la Turchia Adem in trenleri (ADAM AND THE DEVIL), diretto da Baris Pirhasan, già vincitore del premio come miglior film a Istanbul lo scorso aprile; per la Spagna FUERTE APACHE diretto da Jaume Matteo Adrover; per il Marocco Tarek el ayalat (TWO WOMEN ON THE ROAD) di Farida Bourquia, anteprima mondiale; per la Tunisia Akher film (MAKING OF) diretto da Nouri Bouzid che ha vinto il premio per la migliore sceneggiatura e quello per il miglior attore al Tribeca Film Festival; per la Francia 13 M2 diretto da Barthelemy Grossman che uscirà in anteprima mondiale in contemporanea in Francia e al TaorminaFilmFest; per Israele Hofshtkaits (MY FATHER MY LORD) diretto da David Volach vincitore del Premio per il Miglior film al Tribeca Film Fest; per l’Italia L’UOMO DI VETRO diretto da Stefano Incerti. La giuria per il concorso MEDITERRANEA sarà presieduta dal regista Luis Puenzo, dal direttore del Tribeca Film Festival Peter Scarlet, dal regista serbo Goran Paskaljevic e da quello egiziano Marwan Hamed, e dall’artista siciliano Franco Battiato, che assegneranno i riconoscimenti al miglior attore e alla migliore attrice e il primo Golden Tauro. Produzioni dal resto del mondo, invece, per OLTRE IL MEDITERRANEO, la sezione dei film che competono per Audience Award (il Premio del pubblico). Ben quattro film, provenienti da Irlanda, Russia, Bulgaria e Giappone sono anteprime mondiali: KINGS diretto da Tom Collins con Colm Meaney, Kremen (THE HARD-HEARTED), diretto da Aleksei Mizgiryov, Akanezora (BEYOND THE CRIMSON SKY), diretto da Masaki Hamamoto e Pazachyt Na Myrtvite (WARDEN OF THE DEAD) di Ilian Simeonov anteprima mondiale proiettata in contemporanea al festival di Mosca. Gli altri 3 film selezionati sono XXY brillante debutto alla regia di Lucia Puenzo (vincitore della Semaine de la Critique) GOOD TIME MAX diretto e interpretato da James Franco (European première), e un EVENTO SPECIALE, omaggio al cinema italiano: THE INTERPRETER OF BLACK AND WHITE FILMS di Teddy Moskov