::: Italia Film Fest:::

THE YACOUBIAN BUILDING

:: SCHEDA

Reg./Dir.: Marwan Hamed Scen./Script: Wahid Hamed Fot./Phot.: Sameh Selim Mont./Ed.: Khaled Marei Scg./Art Dir.: Fawzi El-Awamry Cost.: Nahed Nasrallh Mus.: Khaled Hamad Cast: Adel Imam Youssra Nour El-Sherif Ahmed Bedeir Hind Sabry Ahmed Rateb Somaya El-Khashab Khaled Saleh Khaled El-Sawi Mohamed Imam Basim Samra Isaad Younis Prod.: Good News Group (EGYPT) Distr.: B.A.C. (FRANCE) www.bacfilmsintl.com Dati tecn./Tech. data: Egitto / Egypt 2006 172 min. / 35 mm


:: TRAMA

Cairo, 1994. Il Palazzo Yacoubian a sessanta anni dalla sua costruzione avvenuta nel 1934, diventa il punto di incontro di diverse vicende umane. Zaki El-Dessouqi, sessant’anni, come figlio di un Pasha ha il suo ufficio nel palazzo. Azzam, ex-lustra scarpe oggi uomo d’affari milionario sta preparando uno dei suoi appartamenti per l’arrivo della seconda moglie, Soad. E poi c’è Hatim El-Rashidi, un giornalista omosessuale attualmente impegnato in una relazione con il povero poliziotto Abdrabuh. Sul tetto troviamo Buthaina, una commessa del centro, innamorata di Taha, il figlio del portiere. E infine Malak, sarto e fratello di Fanous, domestico di Zaki. Abdrabuh rompe la relazione con Hatim dopo che suo figlio viene ucciso durante una rapina. Azzam nel frattempo continua la sua scalata al potere e dopo avere corrotto il Ministro Kamal El-Fouli con una tangente da un milione di sterline ottiene il desiderato posto in parlamento. Soad, dopo essere rimasta incinta, perde il figlio in seguito alle violente percosse di Azzam. Taha non riesce a entrare alla scuola di polizia e una volta all’università si unisce a un gruppo islamico. Verrà anche arrestato e violentato da un poliziotto come richiesto da ordini superiori. Lo stesso gruppo islamico riesce a far sposare Taha. Anche Zaki e Buthaina, nonostante la differenza di età convoleranno a nozze. I best seller non circolano in Egitto, anche quelli scritti da Naguib Mahfouz, nonostante il premio Nobel vinto nel 1998. Questo fino all’uscita del “Palazzo Yacoubian” scritto dal dentista Alaa El-Aswani, e pubblicato nel 2002. Il romanzo contiene tutto ciò di cui la maggior parte degli Egiziani parla durante le loro conversazioni private. Dipinge i cambiamenti avvenuti in Egitto dagli anni trenta, periodo di culmine liberale. Ma quel clima politico così aperto svanisce nel luglio del 1952 con la rivoluzione e il colpo di stato militare ai danni della monarchia e di un sistema formato da più partiti. Così nasceva l’epoca della supremazia del partito singolo. L’obiettivo di El-Aswani coincide con quello del produttore Emad Eddin Adeeb e dello sceneggiatore Wahid Hamed, il trio dietro al debutto registico di Marwan Hamed. Girato con un realismo moderno, diventa il film egiziano dell’anno nel 2006 grazie anche ai temi trattati al suo interno, molti dei quali sino ad allora considerati dei tabù. Il regista riesce a lavorare con un cast di star appartenenti a diverse generazioni, tra i quali Adel Imam, Nour El-Sherif, Youssra, Isaad Younis, Hind Sabry, Somaya El-Khashab, Khaled Saleh, Khaled El-Sawi, Basim Samra e Mohamed Imam. Il film affronta inoltre il tema dell’omossessualità con un’audacia senza precedenti per il cinema egiziano.

:: BIOGRAFIA

MARWAN HAMED Nasce al Cairo il 4 aprile 1977. Si diploma nel 1999 presso il Cinema Institute di Giza, Egitto. Lavora come aiuto regista per Shreif Arafa, Samir Keif, Khayri Beshara e Dawoud Abd El-Sawed. Il suo primo lungometraggio è “The Yacoubian Building” nel cui cast sono presenti due degli attori più importanti del mondo arabo, Youssra e Adel Imam.

 

 

  

:: FILMOGRAFIA

2006 The Yacoubian Building 2001 Lili 2000 El-Shoka Sheika 1999 Abou El-Rish 1998 The End of the World 1997 Cairo