::: Italia Film Fest:::

A CITIZEN, A POLICE DETECTIVE AND A THIEF

:: SCHEDA

Reg./Dir.: Dawoud Abd El-Sayed Scen./Script: Dawoud Abd El-Sayed Fot./Phot.: Samir Bahzan Mont./Ed.: Mona Rabi Scg./Art Dir.: Onsi Abou-Seif Cost.: Onsi Abou-Seif Mus.: Rageh Dawoud Cast: Kaled Abou El-Naga Salah Abd Allah Shaban Abd El-Rahim Hind Sabry Rola Mahmoud Prod.: Deyougin (EGYPT) Distr.: El-Arabeya (EGYPT) www.egyfilm.com Dati tecn./Tech. data: Egitto / Egypt 2001 135 min. / 35 mm


:: TRAMA

Cairo 1981, Sherif è un ladro, Selim uno scrittore impegnato in una relazione con Madiha, Fathi è un detective della polizia. La macchina di Selim viene rubata e Fathi lo aiuta a cercarla. Selim presenta a Fathi la sua cameriera Hayat. Questa ruba dalla casa del suo datore il manoscritto del suo ultimo romanzo e presenta ai due il suo fidanzato Sherif, al quale piace leggere libri e poi bruciarli. Selim e Sherif hanno una colluttazione in seguito alla quale il secondo perde un occhio. Fathi chiede che Seilm paghi i danni a Sherif, in cambio dei soldi promette di non sporgere denuncia. I due uomini e la donna diventano soci. Sherif diventa editore e Fathi si dà alla politica. Sherif e Madiha si sposano, lo stesso fanno anche Selim e Hayat. Nel 2001 il figlio di Sherif sposa la figlia di Selim e tutti insieme partecipano a un ballo in maschera. Dawoud Abd El-Sayed è tra i migliori registi del cinema contemporaneo egiziano. Inizia la sua carriera lavorando a lungometraggi che si riveleranno un contributo importante per il nuovo realismo del 1980. Nel 1990 è tra i primi registi a discostarsi dalla corrente. Nel suo film, Abd El-Sayed propone un’esperienza cinematografica totalmente inedita, senza cedere ai compromessi del cinema commerciale e senza nascondere il proprio desiderio di rivolgersi a un pubblico più vasto. In “Mowaten wa Moukhber wa Harami” offre una visione ampia di quanto avvenuto in Egitto tra il 1981 e il 2001 durante il governo Mubarak, ancora oggi al potere. Lo fa utilizzando uno stile narrativo che ricorda quello di Arabian Nights. Secondo la sua visione, l’intellettuale e il povero ladro si identificano l’uno nell’altro, ma anche nel poliziotto che dà loro la caccia. Il film vanta anche la fotografia di Samir Bahzan, le scenografie di Onsi Abou-Seif e le musiche di Rageh Dawoud. Quest’ultimo ha lavorato alla maggior parte dei film di Abd El-Sayed. Il montaggio è di Mona Rabi’ e nell’ottimo cast figura anche la talentuosa Hind Sabry.

:: BIOGRAFIA

DAWOUD ABD EL-SAYED Nasce al Cairo il 23 novembre del 1946. Si diploma nel 1967 al Cine - ma Institute di Giza. Regista e sceneggiatore, ha lavorato come aiuto regista per Kamal El-Sheikh, Youssef Chaine e Mamdouh Shokri.

 

 

  

:: FILMOGRAFIA

2001 A Citizen, a Detective and a Thief 1999 Land of Fear 1995 Stolen Joy 1993 Land of Dreams 1991 Ket-Kat 1991 The Search of Sayed Marzouk 1985 The Vagabonds 1976 Working on the Field 1976 Industrial Secure 1976 Testament of a Wise Man 1972 A Dance from the Lake