Italiafilmfest - Documetari

:: TITOLO

XXY

:: SCHEDA

Reg./Dir.: Lucia Puenzo Scen./Script: Lucia Puenzo Fot./Phot.: Natasha Braier Mont./Ed.: Alex Zito Hugo Primero Scg./Art Dir.: Roberto Samuelle Cost.: Manuel Morales Luisina Troncoso Mus.: Andrés Goldstein Daniel Tarrab Cast: Valeria Bertuccelli Riccardo Darín Inés Efron Carolina Pelleritti Prod.: Historias Cinematograficas Tel. 54 11 4777 7784 Contact: Fernanda Peralta E-mail: fernandaperalta@puenzo.com Distr.: Teodora Film (Italia) E-mail: info@teodorafilm.com Dati tecn./Tech. data: Argentina 2007 91 min. / 35 mm


:: TRAMA

Tra i migliori debutti alla regia quest’anno al Taormina Film Fest, “XXY” rappresenta un vero traguardo per la cinematografia argentina. Dopo avere attirato l’attenzione della critica grazie allo stile giovane e disinvolto, con il tempo l’interesse per molti film argentini è gradualmente diminuito per via di storie e personaggi poco coinvolgenti. Ma in “XXY”, la regista Lucia Puenzo dimostra di avere appreso certe lezioni stilistiche senza perdere allo stesso tempo di vista il suo interesse per i contenuti seri. E che contenuto! Alex ha quindici anni e vive in un paesino della costa uruguaiana con i genitori, quando giungono in visita un chirurgo plastico, la moglie e il loro figlio adolescente. L’aggressività sessuale di Alex colpisce il ragazzo, ancora di più nel momento in cui si rende conto che Alex è molto più che una ragazza – è allo stesso tempo sia un maschio sia una femmina. Puenzo attraverso una delicata analisi sulla difficoltà di Alex nel dover scegliere tra le sue due identità sensuali, sceglie il tema medico dell’ermafroditismo per porsi delle domande più semplici. Su cosa si basa l’identità sessuale? Perché provoca reazioni così forti nei nostri genitori, nei nostri simili e nella società in generale? Perché sentiamo il bisogno di dover scegliere per forza una precisa identità? La confusione dei giovani protagonisti riflette l’infelicità di coloro costretti a combattere per conformarsi a un modello sessuale, predicato da una società che ha paura e disdegna il diverso, qualsiasi sia il vero significato del termine. Questo film dall’aspetto maturo rivela una visione nuova capace di mostrare sotto una luce diversa il tema della diversità sessuale.

:: BIOGRAFIA

LUCIA PUENZO Nasce a Buenos Aires, Argentina, nel 1976. Pubblica due romanzi «El Niño Pez» (Beatriz Viterbo, Tusquets, 2004), «9 minutos» (Beatriz Viterbo, Tusquets, 2005) e «La maldición de Jacinta Pichimahuida» (Interzona, 2007). “XXY”, il suo primo lungometraggio, ha vinto quest’anno alla Semaine de la Critique di Cannes il premio come Miglior Film. Il film è stato prodotto con il supporto della Cine Fondation, Fond Sud, INCAA e ICAA. Ha anche diretto cortometraggi, documentari e la serie televisiva “Los invisibles”.

 

 

  

:: FILMOGRAFIA

2007 XXY