Programma
Taormina Arte Awards
Il Grande Cinema al Teatro Greco
Lezioni di Cinema
Italiafilmfest
Lungometraggi
Italiafilmfest
Documentari
Italiafilmfest Cortometraggi
Eventi speciali
Le giurie
Mostra-mercato
del libro del cinema
Taormina Arte
PHOTO Gallery
Rassegna stampa
Accrediti
Notizie utili
Contatti
Regolamento
TFF 2005
TFF 2004
TFF 2003
TFF 2002
TFF 2001
HOME
 
Utenti attivi:
 

 

 

 

 

 

::: Italia Film Fest:::

Romanzo criminale

:: SCHEDA

Reg./Dir.:
Michele Placido
Scen./Script:
Stefano Rulli
Sandro Petraglia
Giancarlo De Cataldo
Michele Placido
ispirato al romanzo omonimo di/inspired
by the homonymous novel by
Giancarlo De Cataldo
Fot./Phot.:
Luca Bigazzi
Mont./Ed.:
Esmeralda Calabria
Scg./Art Dir.:
Paola Comencini
Cost.:
Nicoletta Taranta
Mus.:
Paolo Buonvino
Cast:
Stefano Accorsi (Commissario Scialoja)
Kim Rossi Stuart (Freddo)
Anna Mouglalis (Patrizia)
Pierfrancesco Favino (Libanese)
Claudio Santamaria (Dandi)
Riccardo Scamarcio (Nero)
Jasmine Trinca (Roberta)
Gigi Angelillo (Zio Carlo/Uncle Carlo)
Franco Interlenghi (Barone Rosellini)
Gianmarco Tognazzi (Carenza)
Toni Bertorelli, Massimo Popolizio
Elio Germano, Stefano Fresi
Francesco Venditti, Andrea Ricciardi
Roberto Brunetti, Antonello Fassari
Roberto Infascelli, Donato Placido
Benedetto Sicca, Daniele Miglio
Prod.:
Riccardo Tozzi, Marco Chimenz, Giovanni
Stabilini per/for Cattleya, Warner Bros.
Italia, Babe (Paris), Aquarius Films (GB)
Cattleya, Rome
Tel. +3906367201
E-mail: info@cattleya.it
Distr:
Warner Bros. Italia, Rome
Tel. +3906448891
website: www.warnerbros.it
Dati tecn./Tech. data:
Italia, UK, Francia / Italy, UK, France 2005
130’


:: TRAMA

Roma anni Settanta. Tre giovani della piccola malavita romana, il Libanese, il Dandi e il Freddo si accordano cercando di formare una fitta rete di alleanze tra tutti i “pesci piccoli”. Le vicende della banda e dell’alternarsi dei suoi capi (il Libanese, il Freddo, il Dandi) si sviluppano nell’arco di venticinque anni, intrecciandosi in modo indissolubile con la storia oscura dell’Italia delle stragi, del terrorismo e della strategia della tensione prima, dei ruggenti anni ’80 e di Mani Pulite poi. Il primo atto del gruppo è il sequestro e l’uccisione del Barone Rosellini, un ricco possidente. Investono poi i soldi del riscatto nel traffico d’eroina, mettendo in piedi una vera organizzazione criminale che riesce in poco tempo ad assumere il controllo assoluto del traffico di droga e poi della prostituzione e del gioco d’azzardo. L’unico a intuire lo strapotere del gruppo criminale è il commissario Scialoja, che per smascherarli intreccia con Patrizia, la donna di Dandi nonché prostituta, una relazione che sfugge di mano a entrambi perché i due si coinvolgono sentimentalmente. La sete di potere spinge il gruppo a osare sempre di più fino allo scatenarsi di una serie di vendette trasversali che metteranno a ferro e fuoco la città.

:: BIOGRAFIA

MICHELE PLACIDO

Nato a Ascoli Satriano (FG) il 19 maggio 1946, è tra gli interpreti cinematografici e teatrali più carismatici degli ultimi anni, oltre a vantare un’ottima esperienza da autore e regista. È ben conosciuto per aver interpretato dal 1984 al 1989 il personaggio del commissario Cattani in La Piovra, la più popolare fiction poliziesca italiana. Formatosi all’Accademia d’Arte Drammatica, debutta in televisione nel 1973 come protagonista de Il picciotto. Nel 1980 è il protagonista di Volontari per destinazione ignota e nel 1983 interpreta Berardo Viola in Fontamara. Più di recente per la televisione interpreta Padre Pio – Tra cielo e terra, Il grande Torino, Karol, un Papa rimasto uomo. Tra i suoi film come attore sono da ricordare Pizza Connection (1985) di Damiano Damiani, Mery per sempre (1989) di Marco Risi, Padre e figlio (1994) di Pasquale Pozzessere, Lamerica (1994) di Gianni Amelio, Un uomo perbene (1999) di Maurizio Zaccaro e più di recente Il Caimano di Nanni Moretti, Arrivederci amore ciao di Michele Soavi. Attualmente ha finito le riprese dell’atteso film di Mario Monicelli Le rose del deserto. Ha debuttato nella regia nel 1990 con Pummarò e successivamente diretto Le amiche del cuore (1992), di cui ha firmato anche la sceneggiatura, Un eroe borghese (1995) e Del perduto amore, presentato nel 1998 al Festival di Venezia. I suoi film successivi, Un viaggio chiamato amore e Ovunque sei sono stati presentati in competizione alla Mostra di Venezia. Romanzo criminale, che ha partecipato al Festival di Berlino, ha avuto 14 nomine ai David di Donatello, vincendo ben 8 David.

 

 

  

:: FILMOGRAFIA

1989
Pummarò
1992
Le amiche del cuore
1995
Un eroe borghese (Ordinary Hero)
1998
Del perduto amore
2002
Un viaggio chiamato amore (A Journey
Called Love)
2004
Ovunque sei
2005
Romanzo criminale


Termini di utilizzo | Sito creato da Tina Berenato, ospitato e realizzato da Taonet S.r.l.