Programma
Taormina Arte Awards
Il Grande Cinema al Teatro Greco
Lezioni di Cinema
Italiafilmfest
Lungometraggi
Italiafilmfest
Documentari
Italiafilmfest Cortometraggi
Eventi speciali
Le giurie
Mostra-mercato
del libro del cinema
Taormina Arte
PHOTO Gallery
Rassegna stampa
Accrediti
Notizie utili
Contatti
Regolamento
TFF 2005
TFF 2004
TFF 2003
TFF 2002
TFF 2001
HOME
 
Utenti attivi:
 

 

 

 

 

 

::: Italia Film Fest:::

I giorni dell'abbandono

:: SCHEDA

Reg./Dir.:
Roberto Faenza
Sogg./Story:
Elena Ferrante
ispirato al romanzo omonimo di/inspired
by the homonymous novel by
Elena Ferrante
Scen./Script:
Roberto Faenza
in collaborazione con/in collaboration with:
Gianni Arduini
Cristiana Del Bello
Diego De Silva
Dino Gentili
Filippo Gentili
Lella Ravasi
Anna Redi
Fot./Phot.:
Maurizio Calvesi
Mont./Ed.:
Massimo Fiocchi
Scgf./Art Dir.:
Davide Bassan
Cost.:
Alfonsina Lettieri
Mus.:
Goran Bregovic
Cast:
Margherita Buy (Olga)
Luca Zingaretti (Mario)
Goran Bregovic (Damian)
Alessia Goria (Poverella)
Gea Lionello (Lea)
Gaia Bermani Amaral (Carla)
Simone Della Croce (Gianni)
Sara Santostasi (Ilaria)
Prod.:
Elda Ferri per/for Jean Vigo Italia,
Medusa Film
Jean Vigo Italia, Rome
Tel. +39066780003
E-mail: j.vigo@flashnet.it
Distr:
Medusa Film
Tel. +3906663901
E-mail: infofilm@medusa.it
Dati tecn./Tech. data:
Italia / Italy 2005
96’


:: TRAMA

Torino, giorni nostri. Olga è una giovane donna felicemente sposata e madre di due figli. Improvvisamente abbandonata dal marito per un’altra donna, sprofonda nella disperazione ed entra nella dolorosa spirale della perdita del sé. Un precipizio che la costringe a una discesa infernale dentro se stessa, a riconsiderare il suo destino di donna, nel tentativo di dare un ordine alla sua vita quotidiana ma soprattutto a quella interiore. Il mondo che le ha lasciato in eredità il marito le appare ostile, figli compresi, e Olga si ritrova a vagare inquieta tra dolore e rabbia. Uno spiraglio di felicità e speranza arriva grazie a una sofferta autoanalisi e a una serie di incontri, tra cui quello con un musicista vicino di casa.

:: BIOGRAFIA

ROBERTO FAENZA

Nato a Torino nel 1943, si laurea in Scienze Politiche e si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia. Debutta nella regia nel 1968 con un grande successo internazionale, Escalation, e subito dopo realizza H2S, sequestrato due giorni dopo l’uscita e mai più distribuito. In seguito al sequestro si reca negli Stati Uniti per insegnare al Federal City College di Washington DC. Nel 1978 realizza Forza Italia!, feroce satira sul potere democristiano. Il film viene ritirato dalle sale il giorno del sequestro Moro e resterà bandito per oltre quindici anni. Nel 1980 Faenza prende di mira il Partito Comunista Italiano con Si salvi chi vuole. Considerato un regista “scomodo”, è costretto a lavorare fuori dall’Italia per trovare i finanziamenti: nel 1983 a New York gira Copkiller con Harvey Keitel, Nicole Garcia e il leader dei Sex Pistols Johnny Rotten. Rientrato in Italia scrive saggi e libri, insegna Comunicazione di massa all’Università di Pisa e nel 1974 fonda la prima radio indipendente. Nel 1990 realizza Mio caro dottor Gräsler, tratto da un romanzo breve di Arthur Schnitzler con un cast prestigioso. Nel 1993 dirige Jona che visse nella balena per cui è premiato con il David di Donatello. Due anni dopo gira Sostiene Pereira, dal romanzo di Antonio Tabucchi, l’ultimo film italiano di Marcello Mastroianni, premiato come migliore attore protagonista con il David di Donatello. Nel 1997 firma Marianna Ucria tratto dal romanzo di Dacia Maraini e nel 1999 L’amante perduto, ispirato al bestseller di Abraham B. Yehoshua. A seguire un altro successo internazionale, Prendimi l’anima nel 2003, incentrato sulla bruciante passione tra Carl Gustav Jung e una sua giovane paziente. I suoi film più recenti sono del 2005: Alla luce del sole, sulla vita di Don Puglisi e I giorni dell’abbandono, ispirato al romanzo di Elena Ferrante

 

 

  

:: FILMOGRAFIA

1968
Escalation
1969
H2S
1978
Forza Italia!
1980
Si salvi chi vuole
1983
Copkiller
1990
Mio caro dottor Gräsler (The Bachelor)
1994
Jona che visse nella balena (Jonah Who
Lived in the Whale)
1996
Sostiene Pereira (According to Pereira)
1997
Marianna Ucria
1999
L’amante perduto (Lost Lover)
2003
Prendimi l’anima (The Soul Keeper)
2005
Alla luce del sole
I giorni dell’abbandono


Termini di utilizzo | Sito creato da Tina Berenato, ospitato e realizzato da Taonet S.r.l.