Programma
Taormina Arte Awards
Il Grande Cinema al Teatro Greco
Lezioni di Cinema
Italiafilmfest
Lungometraggi
Italiafilmfest
Documentari
Italiafilmfest Cortometraggi
Eventi speciali
Le giurie
Mostra-mercato
del libro del cinema
Taormina Arte
PHOTO Gallery
Rassegna stampa
Accrediti
Notizie utili
Contatti
Regolamento
TFF 2005
TFF 2004
TFF 2003
TFF 2002
TFF 2001
HOME
 
Utenti attivi:
 

 

 

 

 

 

::: Italia Film Fest:::

Il caimano

:: SCHEDA

Reg./Dir.:
Nanni Moretti
Sogg./Story:
Nanni Moretti
Heidrun Schleef
Scen./Script:
Nanni Moretti
Francesco Piccolo
Federica Pontremoli
Fot./Phot.:
Arnaldo Catinari
Mont./Ed.:
Esmeralda Calabria
Scg./Art Dir.:
Giancarlo Basili
Cost.:
Lina Nerli Taviani
Mus.:
Franco Piersanti
Cast:
Silvio Orlando, Margherita Buy
Daniele Rampello,Giacomo Passarelli
Jasmine Trinca, Cecilia Dazzi
Martina Iero, Michele Placido
Luisa De Santis, Giuliano Montaldo
Jerzy Stuhr, Tatti Sanguineti
Antonio Catania, Elio De Capitani
Valerio Mastandrea, Nanni Moretti
Anna Bonaiuto, Stefano Rulli
Antonio Petrocelli, Paolo De Vita
Paolo Virzì, Paolo Sorrentino
Dario Cantarelli, Carlo Mazzacurati
Antonello Grimaldi, Lorenzo Alessandri
Giancarlo Basili, Giovanna Nicolai
Matteo Garrone, Mimmo Mancini
Bruno Memoli, Luca D’Ascanio
Fabrizio Morandi, Andrea Tidona
Sofia Vigliar, Renato De Maria
Prod.:
Angelo Barbagallo, Nanni Moretti
per/for Sacher Film, Bac Films,
Stephan Films, France 3 Cinema,
Wild Bunch, Canal +, Cinecinema
Sacher Film, Rome
Tel. +39065745353
E-mail: sacher.film@flashnet.it
Distr:
Sacher Distribuzione, Milano
Tel. +39065745353
E-mail: sacher.film@flashnet.it
Dati tecn./Tech. data:
Italia / Italy 2006
112’


:: TRAMA

Bruno Bonomo, un produttore di film trash dai titoli improponibili (Mocassini assassini, Maciste contro Freud) da più di dieci anni non riesce più a dirigere un film. Il suo rapporto con la moglie, indimenticata protagonista di alcuni suoi film, è in crisi ma lui non riesce ad accettare l’idea di separarsi né da lei né, ancor meno, dai due amatissimi figli di 7 e 9 anni. Invitato in un cineclub per la proiezione di uno dei suoi film più rinomati, Cataratte, riceve da Teresa, regista 24enne, una sceneggiatura dal titolo Il Caimano. Dopo una distratta lettura del copione Bonomo telefona alla giovane regista e si reca con lei all’incontro con un dirigente Rai senza essersi reso conto che si tratta di un film su un predatore moderno che personifica Berlusconi. Dopo il rifiuto della Rai, si offre di aiutarlo un importante produttore polacco che desidera lavorare con il famoso attore Marco Pulci. Per l’inizio delle riprese, però, Pulci, dopo aver accettato, rinuncia a interpretare lo scomodo ruolo e Bonomo vede crollare i suoi sogni.

:: BIOGRAFIA

NANNI MORETTI

Nato a Brunico (Bolzano) il 19 agosto 1953, è cresciuto a Roma. Adolescente, coltiva due grandi passioni: il cinema e la pallanuoto. Negli stessi anni è anche impegnato politicamente. Dopo il diploma riesce a comprarsi una cinepresa Super8 e nel 1973 gira due cortometraggi: La sconfitta e Patè de bourgeois. È del 1976 il suo primo lungometraggio, Io sono un autarchico, realizzato sempre in Super8 e poi gonfiato in 16mm. Il film, è il primo in cui compare il personaggio Michele Apicella, alter-ego del regista in quasi tutti i suoi lavori. Il successivo Ecce bombo presentato a Cannes in concorso nel 1978 riscuote un grande successo di pubblico e critica. Nel 1981 vince il Leone d’oro – Gran premio speciale della giuria alla Mostra del Cinema di Venezia con Sogni d’oro. Nel 1984 gira Bianca con Laura Morante, a cui fa seguito l’anno dopo La messa è finita, con il quale vince l’Orso d’argento al Festival di Berlino. Nel 1986 fonda con Angelo Barbagallo una società di produzione, la Sacher Film, con cui produce, tra gli altri, Il portaborse e Domani accadrà di Daniele Luchetti, Notte italiana di Carlo Mazzacurati, e più di recente Te lo leggo negli occhi di Valia Santella. Nel 1991 apre una sala cinematografica in Trastevere, il Nuovo Sacher, e nel 1997 fonda anche una società di distribuzione, la Tandem, oggi Sacher Distribuzione. Nel 1989 gira Palombella rossa presentato nel corso della Settimana Internazionale della Critica durante la Mostra del Cinema di Venezia. A breve distanza segue il documentario La cosa, frammenti di un dibattito all’interno del Pci sulla proposta del segretario Achille Occhetto di rifondare il partito. In Canada nel 1993 il Festival di Toronto gli dedica una retrospettiva e nello stesso anno esce Caro diario, con il quale vince il premio per la miglior regia al festival di Cannes. Il film successivo, Aprile, divide la critica ma poi segue La stanza del figlio, film intenso, toccante e altamente commovente, grazie al quale nel maggio 2001 conquista la Palma d’Oro a Cannes, riportando in Italia l’ambito premio dopo ventitré anni di assenza. Il Caimano vince 6 David di Donatello e partecipa in concorso al Festival di Cannes 2006.

 

 

  

:: FILMOGRAFIA

1976
Io sono un autarchico
1978
Ecce bombo
1981
Sogni d’oro
1984
Bianca
1985
La messa è finita
1989
Palombella rossa
1993
Caro diario
1998
Aprile
2000
La stanza del figlio (The Son’s Room)
2006
Il Caimano


Termini di utilizzo | Sito creato da Tina Berenato, ospitato e realizzato da Taonet S.r.l.