Programma
Taormina Arte Awards
Il Grande Cinema al Teatro Greco
Lezioni di Cinema
Italiafilmfest
Lungometraggi
Italiafilmfest
Documentari
Italiafilmfest Cortometraggi
Eventi speciali
Le giurie
Mostra-mercato
del libro del cinema
Taormina Arte
PHOTO Gallery
Rassegna stampa
Accrediti
Notizie utili
Contatti
Regolamento
TFF 2005
TFF 2004
TFF 2003
TFF 2002
TFF 2001
HOME
 
Utenti attivi:
 

 

 

 

 

 

::: Italia Film Fest:::

Il regista di matrimoni

:: SCHEDA

Reg./Dir.:
Marco Bellocchio
Sogg./Story & Scen./Script:
Marco Bellocchio
Fot./Phot.:
Pasquale Mari
Mont./Ed.:
Francesca Calvelli
Scg./Art Dir.:
Marco Dentici
Cost.:
Sergio Ballo
Mus.:
Riccardo Giagni
Cast:
Sergio Castellitto (Franco Elica)
Donatella Finocchiaro (Bona Gravina)
Sami Frey (Principe di/Price of Gravina)
Gianni Cavina (Smamma)
Maurizio Donadoni (Micetti)
Bruno Cariello
(Enzo Baiocco, Il regista/The Director)
Simona Nobili (Maddalena)
Claudia Zanella (Chiara)
Corinne Castelli
(Fara Domani/Lucia Mondella)
Silvia Ajelli
(Gioia Rottofreno/Monaca di Monza)
Aurora Peres (Sposa/Bride)
Giacomo Guerrieri (Sposo/Groom)
Prod.:
Marco Bellocchio, Sergio Pelone per/for
FilmAlbatros, Rai Cinema, Dania Film,
Surf Film, Filmtel
FilmAlbatros, Rome
Tel. +390644232442
E-mail: filmalbatros@tbl.it
Distr:
01 Distribution, Rome
Tel. +3906684701
E-mail: info@01distribution.it
Dati tecn./Tech. data:
Italia, Francia / Italy, France 2006
100’


:: TRAMA

Il regista Franco Elica è in crisi perché la figlia ha sposato un fervente cattolico e perché è costretto suo malgrado a girare l’ennesima versione de I promessi sposi. Alla crisi si aggiunge un evento inaspettato, così decide di fuggire in un paesino della Sicilia profonda, dove incontra un uomo che si guadagna da vivere girando filmini di matrimoni e un regista amico di vecchia data che si spaccia per morto per ottenere finalmente il riconoscimento mai avuto prima in vita. Conosce anche il principe Ferdinando Gravina di Palagonia, un nobile spiantato che gli propone di dirigere il film del matrimonio di sua figlia, Bona. Franco si innamora immediatamente della bellissima principessa e decide di salvarla da un matrimonio di convenienza.

:: BIOGRAFIA

MARCO BELLOCCHIO

Nato a Melilla, in Spagna, nel 1932, si diploma in regia al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma nel 1962, perfezionando gli studi alla Slade School of Fine Arts di Londra. Esordisce nel 1965 con il lungometraggio I pugni in tasca che diventa il manifesto del cinema della contestazione. L’anticonformismo di Bellocchio e le sue tendenze ideologiche trovano una dimensione appropriata in La Cina è vicina (1967). La critica corrosiva delle istituzioni borghesi trova poi espressione in una serie di film come Amore e rabbia (1967, uscito nel 1969), Sbatti il mostro in prima pagina (1972), Nel nome del padre (1971) e Marcia trionfale (1976). Originale e interessante è il documentario Matti da slegare (1975) che tratta il problema delle istituzioni psichiatriche. Nel 1977, per conto della RAI, realizza Il gabbiano, versione cinematografica del dramma di Cechov. Del 1982, è Gli occhi, la bocca cui segue nel 1984 Enrico IV, tratto dalla commedia di Luigi Pirandello e, successivamente, Diavolo in corpo (1986) e La visione del sabba (1988). Successivamente gira La condanna (1990), film premiato con l’Orso d’argento a Berlino nel 1991, Il sogno della farfalla (1994) e Il principe di Homburg (1997). Nel 2002 con L’ora di religione torna ai temi delle origini: la famiglia, la chiesa e la religione. Nel 2003 esce una ricostruzione in chiave introspettiva del rapimento di Aldo Moro, Buongiorno notte tratto dal romanzo di Anna Laura Traghetti Il prigioniero. Il regista di matrimoni è stato presentato al 59° Festival di Cannes 2006, nella sezione “Un certain regard”.

 

 

  

:: FILMOGRAFIA

1965
I pugni in tasca
1967
La Cina è vicina
1969
Amore e rabbia (ep.: Discutiamo, discutiamo)
Paola
Viva il primo maggio rosso
1971
Nel nome del padre
1972
Sbatti il mostro in prima pagina (Slap the
Monster on Page One)
1975
Matti da slegare (doc)
1976
Marcia trionfale
1977
Il gabbiano
1979
Salto nel vuoto
1982
Gli occhi, la bocca
1984
Enrico IV
1986
Il diavolo in corpo
1988
La visione del Sabba
1990
La condanna
1994
Il sogno della farfalla
1995
Sogni infranti
1997
Il principe di Homburg
1998
La religione della storia
1999
La balia
2002
L’ora di religione – Il sorriso di mia
madre (The Religion Hour)
Addio del passato
A un millimetro dal cuore
2003
Buongiorno notte
2005
Il regista di matrimoni


Termini di utilizzo | Sito creato da Tina Berenato, ospitato e realizzato da Taonet S.r.l.