Programma
Taormina Arte Awards
Il Grande Cinema al Teatro Greco
Lezioni di Cinema
Italiafilmfest
Lungometraggi
Italiafilmfest
Documentari
Italiafilmfest Cortometraggi
Eventi speciali
Le giurie
Mostra-mercato
del libro del cinema
Taormina Arte
PHOTO Gallery
Rassegna stampa
Accrediti
Notizie utili
Contatti
Regolamento
TFF 2005
TFF 2004
TFF 2003
TFF 2002
TFF 2001
HOME
 
Utenti attivi:
 

 

 

 

 

 

Taormina Arte Awards for Cinematic Excellence 2006

 

Dante Ferretti

Data premio:23/6/06

Sette volte candidato all'Oscar, vinto poi nel 2004 con THE AVIATOR, Dante Ferretti Ť nato a Macerata il 26 febbraio 1943. Dopo aver studiato all'Accademia delle Belle Arti ed essersi laureato in architettura a Roma, Ferretti inizia la sua carriera come assistente scenografo nel film di Pier Paolo Pasolini IL VANGELO SECONDO MATTEO (1964). Da allora ha curato le scenografie dei maggiori film di Pasolini, MEDEA (1970), DECAMERON (1971), I RACCONTI DI CANTERBURY (1972), IL FIORE DELLE MILLE E UNA NOTTE (1974) e SALO' O LE 120 GIORNATE DI SODOMA (1975).
Ha collaborato con i maggiori registi italiani, tra cui Elio Petri, Marco Bellocchio, Liliana Cavani, Luigi Comencini e soprattutto Federico Fellini, firmando la scenografia di PROVA D'ORCHESTRA (1979), LA CITTA' DELLE DONNE (1980), E LA NAVE VA (1983), GINGER E FRED (1986) e LA VOCE DELLA LUNA (1990). Nella meta' degli anni Ottanta Ferretti inizia la sua esperienza internazionale che lo portera' a Hollywood. Nel 1986 firma la scenografia per IL NOME DELLA ROSA di Jean-Jacques Annaud, seguito nel 1989 da LE AVVENTURE DEL BARONE DI M‹NCHAUSEN di Terry Gilliam e l'AMLETO (1990) di Franco Zeffirelli che gli hanno procurato, una dopo l'altra, le candidature all'Oscar per la miglior scenografia e arredamento con la moglie, Francesca Lo Schiavo, sua abituale collaboratrice. Segue poi l'esperienza, tuttora in corso, con il grande regista americano Martin Scorsese, incontrato a Cinecitta' sul set di LA CITTA' DELLE DONNE quando Scorsese vi si reca per vedere girare Fellini, di cui Ť un grande ammiratore.
Ferretti fa il suo debutto americano con L'ETA' DELL'INNOCENZA (1993) di Scorsese, con cui conquisto' la sua terza candidatura all'Oscar. Dopo INTERVISTA CON IL VAMPIRO di Neil Jordan (e la sua quarta candidatura all'Oscar nel 1994), Ferretti continua la sua collaborazione con Scorsese curando la scenografia di CASINO' (1995), scene e costumi per KUNDUN, per cui Ť candidato agli Oscar (1977) per entrambe le categorie, fino a GANGS OF NEW YORK, per cui ricostruisce interamente nei teatri di posa di Cinecitta', a Roma, la New York fine Ottocento di cui Francesca Lo Schiavo cura l'arredamento. Poi Ferretti e Lo Schiavo sono impegnati nelle scene e arredamento del film di Anthony Minghella COLD MOUNTAIN.
Ancora con la moglie firma scene e arredamento di THE AVIATOR, per cui entrambi vincono l'Oscar. » poi la volta di L'EDUCAZIONE FISICA DELLE FAMIGLIE di John Irvin e da ultimo l'ancora inedito THE BLACK DAHLIA di Brian De Palma.

:: filmografia

 


Termini di utilizzo | Sito creato da Tina Berenato, ospitato e realizzato da Taonet S.r.l.