Programma
Taormina Arte Awards
Il Grande Cinema al Teatro Greco
Lezioni di Cinema
Italiafilmfest
Lungometraggi
Italiafilmfest
Documentari
Italiafilmfest Cortometraggi
Eventi speciali
Le giurie
Mostra-mercato
del libro del cinema
Taormina Arte
PHOTO Gallery
Rassegna stampa
Accrediti
Notizie utili
Contatti
Regolamento
TFF 2005
TFF 2004
TFF 2003
TFF 2002
TFF 2001
HOME
 
Utenti attivi:
 

 

 

 

 

 

Taormina Arte Awards for Cinematic Excellence 2006

 

Valeria Golino

Data premio:22/6/06

Nata a Napoli il 22 ottobre 1966,
da padre italiano e madre
greca, quando i genitori di separano,
trascorre l’adolescenza tra
Napoli e Atene. In Grecia inizia
lavorare come modella e all’età di
16 anni si trasferisce a casa dello
zio a Roma. Durante un party conosce
la regista Lina Wertmüller che la
nota e la scrittura per il .lm Scherzo
del destino in agguato dietro l’angolo
come un brigante da strada
(1983). A 19 anni ha già il suo primo
ruolo da protagonista in Piccoli fuochi
(1985) di Peter Del Monte, regista
al quale resterà sentimentalmente
legata per molti anni. L’anno
dopo si aggiudica la Coppa Volpi
come migliore attrice per Una storia
d’amore (1986) di Francesco Maselli,
dove interpreta una ragazza di
borgata coinvolta in un drammatico
triangolo amoroso. Nel 1988 si trasferisce
negli Stati Uniti dove viene
bene accolta, recitando accanto
Tom Cruise e Dustin Hoffman in
Rain Mandi Barry Levinson (1988).
Si appresta poi a fare un tuffo nel
passato per la trasposizione cinematografica
di un romanzo di
Turgenev, Acque di primavera di
Jerzy Skolimowski (1989). Negli
anni ’90 continua a spostarsi da una
sponda all’altra dell’oceano. E se in
Italia segue dolente uno sconosciuto
per sentire ancora i battiti di un
cuore trapiantato in Tracce di vita
amorosadi Peter Del Monte (1990),
in America diventa popolare come
attrice comica e brillante con la serie
degli Hot Shots di J. Abrahams (1991, 1993). Dopo essere stata in Messico per girare Puerto Escondidodi
Gabriele Salvatores (1992), affianca Fabrizio Bentivoglio in Come due coccodrilli
di Giacomo Campiotti (1994). Nonostante abbia occasione di essere diretta da Sean Penn ( Lupo solitario,
1991), John Carpenter ( Fuga da
Los Angeles, 1996) e di recitare a
.anco di attori come Gary Oldman
( Amata immortaledi Bernard Rose,
1994) e Nicholas Cage ( Via da Las
Vegasdi Mike Figgis, 1995), è il cinema
italiano a offrirle nel 1997 un
ruolo importante ne Le acrobate
(Silvio Soldini), da molti ritenuto la
prova più convincente di tutta la sua
carriera. Intanto si è cimentata come
produttrice in La strage del gallo
(1994) di Andrea Pantzis, mai distribuito
in Italia, e in Cielo scoperto
una nuova storia tutta al femminile
ambientata nei suggestivi paesaggi
del Kenya, tratto da un libro di
Francesca Marciano. Viene diretta
da Ferzan Ozpetec in Harem Suare
(1999), ancora da Peter Del Monte
in Controvento (2000) accanto a
Margherita Buy e Ennio Fantastichini,
da Nina Di Majo ne L’inverno
(2001) e da Tonino Zangardi in Prendimi
e portami via (2003). Una carriera
costante, in questi anni l’abbiamo
inoltre vista nel ruolo di una
malata terminale ne Le cose che so
di lei (2000) di Rodrigo Garcia, di
una isolana incompresa in Respiro
(2002) di Emanuele Crialese, di una madre adottiva ne La guerra di Mario(2005) di Antonio Capuano e in Texas
(2005) di Fausto Paravidino accanto a Riccardo Scamarcio.

:: filmografia

1988
Scherzo del destino in agguato dietro
l’angolo come un brigante da strada di Lina Wertmüller
1985
Figlio mio in.nitamente caro... di Valentino
Orsini
Piccoli fuochi di Peter Del Monte
Asilo di polizia di Filippo Ottoni
1986
Storia d’amore di Francesco Maselli
1987
Gli occhiali d’oro di Giuliano Montaldo
L’ultima estate a Tangeri di Alexandre Arcady
1988
Rain Man – L’uomo della pioggia di Barry Levinson
La mia vita picchiatella di Randal Kleiser
Paura e amore di Margarethe von Trotta
1989
Acque di primavera (2) di Jerzy Skolimowski
1990
La puttana del re di Axel Corti
Tracce di vita amorosa (Traces of an
Amorous Life) di Peter Del Monte
1991
Hot Shots! di Jim Abrahams
Lupo solitario di Sean Penn
1992
Puerto Escondido di Gabriele Salvatores
1993
Hot Shots! 2 di Jim Abrahams
1994
Come due coccodrilli (Like Two Crocodiles) di Giacomo Campiotti
Amata immortale di Bernard Rose
1995
Four Rooms di Allison Anders, Alexandre
Rockwell, Quentin Tarantino, Robert Rodriguez
Via da Las Vegas di Mike Figgis
1996
Fuga da Los Angeles di John Carpenter
Una maledetta occasione di Salome Breziner
EsCoriandoli di Flavia Mastrella, Antonio Rezza
1997
Le acrobate (The Acrobat) di Silvio Soldini
1998
L’albero delle pere (Shooting the Moon) di Francesca Archibugi
1999
Harem Suare di Ferzan Ozpetek
2000
Le cose che so di lei (Things You Can
Tell Just by Looking at Her) di RodrigoGarcia
Controvento (Against the Wind) di Peter Del Monte
2001
L’inverno (Winter) di Nina Di Majo
2002
Frida di Julie Taymor
Respiro (Respiro: Grazia’s Island) di
Emanuele Crialese
2003
Prendimi e portami via (Take Me Away) di Tonino Zangardi
2004
36 di Olivier Marchal
2005
Texas di Fausto Paravidino
La guerra di Mario di Antonio Capuano

 


Termini di utilizzo | Sito creato da Tina Berenato, ospitato e realizzato da Taonet S.r.l.