Programma
Taormina Arte Award For Cinematic Excellence
Evento Speciale.
Domenica 12 Giugno
IL GRANDE CINEMA AL TEATRO GRECO
LA GIURIA INTERNAZIONALE
CINEMA DEL MONDO. Competizione
I CORTI A TAORMINA
LEZIONI DI CINEMA
FUORI PROGRAMMA
ITALIAFILMFEST
Il partner BNL
Taormina Arte
PHOTO Gallery
Rassegna stampa
Accrediti
Notizie utili
Contatti
TFF 2001
TFF 2002
TFF 2003
TFF 2004
HOME
 
Utenti attivi:

 

::: LEZIONI DI CINEMA :::

A CLOCKWORK ORANGE

:: SCHEDA

Reg./Dir.:
Stanley Kubrick
Sogg./Story:
tratto dall’omonimo romanzo
di Anthony Burgess
Scen./Script:
Stanley Kubrick
Fot./Phot.:
John Alcott
Mont./Ed.:
Bill Butler
Mus.:
Walter Carlos
Rachel Elkind
Nacio Herb Brown ( Singing In The Rain)
Edward Elgar ( Pomp and Circumstance
March Nos. 1 & 4)
Gioacchino Rossini ( Il barbiere di
Siviglia, Guglielmo Telle La gazza ladra)
Ludwig van Beethoven ( 9ª Sinfonia)
Scg./Art Dir.:
John Barry
Cos.:
Milena Canonero
Int./Cast:
Malcolm McDowell (Alex)
Patrick Magee (signor Alexander)
Michael Bates (guardiano capo)
Warren Clarke (Dim)
John Clive (attore della prova)
Adrienne Corri (signora Alexander)
Miriam Karlin (signora dei gatti)
Godfrey Quigley
(cappellano della prigione)
Prod.:
Stanley Kubrick per Hawk Films
Polaris Productions
Warner Bros.
Orig.:
Gran Bretagna / Great Britain 1971
(riedizione 1997)
137’ / v.o. inglese / 35 mm


:: TRAMA

Londra, 1980. Alex è il capo di un quartetto di giovani teppisti che trascorrono le giornate nell’esercizio di efferate violenze e stupri, dopo essersi drogati. A farne le spese sono un mendicante selvaggiamente picchiato, una banda rivale fatta a pezzi, una ragazza di strada violentata e infine uno scrittore, massacrato di botte fino a procurargli una paralisi agli arti, mentre sua moglie, di cui abusano, morirà qualche tempo dopo. Alex, inoltre, è appassionato per la musica di Beethoven, di cui si serve per immergersi in sogni innaturali. Scontenti per il suo dispotismo, i compagni, allorché uccide una ninfomane, lo colpiscono e lo lasciano nelle mani della polizia. Condannato a 14 anni di reclusione, il giovane si finge mite e ottiene, dopo due anni, di venire sottoposto a una specie di lavaggio del cervello, un trattamento di condizionamento al bene mediante nausea per il male. Rimesso in libertà, dopo essere diventato remissivo e pacifico, sono gli altri ora a essere violenti con lui: la famiglia lo respinge, due suoi amici – divenuti poliziotti – lo seviziano, lo scrittore sua vittima cerca di farlo impazzire. Dopo un tentativo di suicidio, viene ricoverato a spese dello Stato in una clinica, dove gli verrà restituita la sua primitiva fisionomia.

:: BIOGRAFIA

 

 

  

:: FILMOGRAFIA


    Ministero per i Beni e le Attività Culturali [link esterno al sito]  Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo [link esterno al sito]  L'Unione europea in linea [link esterno al sito]      Consorzio per le Autostrade Siciliane
Programma - Taormina Arte Awards for Cinematic Excellence - Grande Cinema al Teatro antico - Cinema del Mondo
Italian Film Fest - Premio BNL I Corti a Taormina - Le lezioni di cinema -pubblicazioni - Il partner BNL - Gallery - Taormina Arte
Rassegna stampa - Conferenze stampa - Contatti - TFF 2001 - TFF 2002 - TFF 2003 - TFF 2004 - HOME -
Termini di utilizzo | Sito Web creato ed ospitato da Taonet S.r.l.
Torna IndietroTorna Indietro