Programma
Taormina 50
Taormina Arte Awards for Cinematic Excellence
Grande Cinema
al Teatro Antico
Cinema dal Mondo
Nastri d'Argento
I debutti di Taormina: Premio BNL
miglior film opera prima

I debutti di Taormina:
Premio BNL
I Corti Siciliani

Le lezioni di cinema
Taormina 50
Il grande cinema del passato
Concorso per la
migliore vetrina
Pubblicazioni
Il partner BNL
Taormina Arte
PHOTO Gallery
Rassegna stampa
Conferenze Stampa
Accrediti
Notizie utili
Contatti
TFF 2001
TFF 2002
TFF 2003
HOME
 
Utenti attivi:

 

::: LEZIONI DI CINEMA :::

PETER WEIR

:: SCHEDA

Un anno vissuto pericolosamente
Reg./Dir.:
Peter Weir
Sogg./Story
C.J. Koch
Tratto dall’omonimo romanzo di C.J. Koch
Scen./Script:
C.J. Koch
Peter Weir
David Williamson
Fot./Phot.:
Russell Boyd
Mont./Ed.:
William M. Anderson
Mus.:
Maurice Jarre
Scg./Art Dir.:
Herbert Pinter
Cos.:
Terry Ryan
Int./Cast:
Mel Gibson (Guy S. Hamilton)
Sigourney Weaver (Jill Bryany)
Linda Hunt (Billy Kwan)
Bembol Roco (Kumar)
Domingo Landicho (Hortono)
Hermino De Guzman (Immigration Officer)
Michael Murphy (Pete Curtis)
Noel Ferrier (Wally O'Sullivan)
Paul Sonkkila (Kevin Condon)
Ali Nur (Ali)
Prod.:
Peter Weir
Jim Mcelroy
Mcelroy ProductionOrig.:
Australia 1982
117’ / v.o. inglese / 35 mm


:: TRAMA

Al giornalista Guy Hamilton viene assegnato il primo lavoro come corrispondente per l’estero. Il suo compito in Indonesia, apparentemente monotono, si rivela importante nel momento in cui il presidente Sukarno risveglia il popolo, spaventando le potenze straniere. Ben presto, Guy diventa il maggior reporter della vicenda grazie anche all’aiuto del fotografo nano mezzo cinese Billy Kwan, ormai indonesiano naturalizzato. La storia d’amore con Jill Bryant, un funzionario dell’ambasciata britannica, gli complica però la vita. Alla fine, Guy dovrà confrontarsi con le sue scelte morali, mentre il suo rapporto con Billy rivela la sua vulnerabilità proprio nel momento in cui anche la politica indonesiana è in piena crisi.

:: BIOGRAFIA

PETER WEIR
Nato a Sydney, Peter Weir intraprende la carriera di cineasta dirigendo tre cortometraggi, tutti premiati, e il suo primo lungometraggio Le macchine che distrussero Parigi, un anticonformistico film comico-horror tratto da un suo racconto. Il primo successo a livello internazionale giunge nel 1975 con Picnic at Hanging Rock, che desta attenzione in tutto il mondo e si impone come il film australiano di maggior successo di quel decennio. Due anni dopo Weir gira L’ultima onda, con Richard Chamberlain nella parte di un avvocato ossessionato da sogni ricorrenti. Segue nel 1978 L’uomo di stagno. La pellicola successiva Gli anni spezzati, narra la storia di due ragazzi australiani presi dal fervore idealistico che accompagnò lo scoppio della prima guerra mondiale; il film fa incetta di premi e diventa un successo commerciale in tutto il mondo. Nel 1983 Weir torna a collaborare con Mel Gibson, uno dei protagonisti de Gli anni spezzati, in Un anno vissuto pericolosamente, che vede nel cast Sigourney Weaver e Linda Hunt, vincitrice dell’Oscar alla miglior attrice non protagonista con un’interpretazione rimasta indimenticabile. Nel 1985 dirige Witness – Il Testimone, un giallo particolarissimo in cui un bambino assiste involontariamente a un omicidio, sconvolgendo la comunità amish in cui vive. Il film viene candidato all’Oscar in otto categorie, fra cui quelle relative al miglior film e al miglior regista. A metà anni ’80 Weir si trasferisce negli Stati Uniti dove realizza altre opere di grande successo. Nel 1989 presenta a Venezia Dead Poets Society (L’attimo fuggente), grande successo internazionale che gli fa meritare un’altra candidatura all’Oscar per la regia, oltre a numerosi premi. Nel 1993 Weir gira Fearless – Senza Paura, un film drammatico con Jeff Bridges, Rosie Perez, Isabella Rossellini e John Turturro che descrive le diverse reazioni di un gruppo di persone di fronte a una tragica perdita. Torna a Venezia nel 1998 con Truman Show, la storia di un uomo che, a sua insaputa, vive nella soap opera più lunga e seguita della storia televisiva. Recentemente Weir ha diretto Master and Commander, con Russell Crowe, vincitore di due premi Oscar.

 

 

  

:: FILMOGRAFIA

FILMOGRAFIA
Filmography
1971
Homesdale
1974
The Cars That Ate Paris (Le macchine che distrussero Parigi)
1975
Picnic at Hanging Rock
1976
Luke’s Kingdom
1977
The Last Wave (L’ultima onda)
1979
The Plumber (L’uomo di stagno)
1981
Gallipoli (Gli anni spezzati)
1982
The Year of Living Dangerously (Un anno vissuto pericolosamente)
1985
Witness (Witness – Il testimone)
1986
The Mosquito Coast
1989
Dead Poets Society (L’attimo fuggente)
1990
Green Card
1993
Fearless (Fearless – Senza paura)
1998
The Truman Show
2003
Master and Commander: The Far Side of the World


    Ministero per i Beni e le Attività Culturali [link esterno al sito]  Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo [link esterno al sito]  L'Unione europea in linea [link esterno al sito]      Consorzio per le Autostrade Siciliane
Programma - Taormina 50 - Taormina Arte Awards for Cinematic Excellence - Grande Cinema al Teatro antico - Cinema dal Mondo
I debutti di Taormina: Premio BNL miglior film opera prima - Nastri d'Argento - I debutti di Taormina: Premio BNL I Corti Siciliani
Le lezioni di cinema - Taormina 50 I film italiani del passato - pubblicazioni - Il partner BNL - Gallery - Taormina Arte
Rassegna stampa - Conferenze stampa - Contatti - TFF 2001 - TFF 2002 - TFF 2003 - HOME -
Termini di utilizzo | Sito Web creato ed ospitato da Taonet S.r.l.
Torna IndietroTorna Indietro