Programma
Taormina Arte Awards for Cinematic Excellence
Grande Cinema
al Teatro Antico
Cinema dal Mondo
Nastri d'Argento
Shooting Stars
Taken: l'evento speciale
Premio BNL
International Short Film
Premio BNL
I Corti Siciliani
Le lezioni di sei maestri
Il partner BNL
I Silver Sponsor
Evento speciale:
La meglio gioventù
Evento speciale:
Miklos Jancso
Taormina Arte
PHOTO Gallery
Gossip
Rassegna stampa
Conferenze Stampa
Accrediti
Servizi
Download
Contatti
TFF 2001
TFF 2002
HOME
 
Utenti attivi:

 

 

::: Programma :::

Il programma della manifestazione scandito per singole giornate:

Si svolgerà dal 7 al 14 giugno 2003, al Teatro Antico e nelle sale del Palazzo dei Congressi, la 49.a edizione del Taormina BNL FilmFest, diretto per la quinta volta da Felice Laudadio e organizzato come sempre dal Comitato Taormina Arte con il sostegno dell’Assessorato al Turismo, alle Comunicazioni e ai Trasporti della Regione Siciliana, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del partner Banca Nazionale del Lavoro (che dal 1935 opera a sostegno del cinema italiano), dell’Azienda Autonoma Soggiorno e Turismo di Taormina, e degli sponsor AirOne, Aprilia, Lancaster cui si aggiungono da quest’anno Harry Winston e Land Rover. Radio 24 sarà la radio ufficiale del festival.
Nell’introduzione al catalogo generale allegata a questo comunicato Laudadio precisa le ragioni che hanno indotto ad una forte anticipazione delle date della manifestazione, sempre svoltasi in passato a luglio e da quest’anno e per il futuro trasferita a giugno.
Il programma del Taormina BNL FilmFest si annuncia intensissimo per eventi e film ospitati. Cinquanta sono i titoli dei film di lungometraggio annunciati, 10 dei quali in anteprima mondiale e 16 in anteprima internazionale, tutti gli altri essendo ovviamente in anteprima nazionale esclusi i film delle “Lezioni di cinema”. Oltre naturalmente a 57 film di cortometraggio i cui titoli sono già stati annunciati: essi sono consultabili sul sito www.taorminafilmfest.it.

Tre gli Eventi speciali in programma:
1. La prima presentazione italiana, dopo quella trionfalmente svoltasi al festival di Cannes, del film di Marco Tullio Giordana LA MEGLIO GIOVENTU’, con Luigi Lo Cascio, Alessio Boni, Sonia Bargamasco, Fabrizio Gifuni, Maya Sansa, Jasmine Trinca, Claudio Gioè, prodotto da Angelo Barbagallo per Rai Fiction, di prossima distribuzione dal 20 giugno nelle sale italiane a cura di 01 (7 giugno, prima parte, 180’ - 8 giugno, seconda parte, 180’).
2. Il Tributo al grande regista ungherese Miklós Jancsó con la presentazione, per la prima volta tutti insieme, dei quattro film della sua Tetralogia:
- THE LORD’S LANTERN IN BUDAPEST, 1999
- DAMN YOU! THE MOSQUITOES, 2000
- LAST SUPPER AT THE ARABIAN GRAY HORSE, 2001
- WAKE UP MATE, DON’T SLEEP, 2003, anteprima mondiale
I film di Jancsó verranno presentati, l’uno dopo l’altro, nel corso del “Miklós Jancsó Day”, domenica 8 giugno. Il regista terrà un incontro con la stampa e con il pubblico lunedì 9 giugno.
3. Il terzo grande evento è la presentazione di TAKEN, un film della durata di 15 ore, suddiviso in dieci capitoli, prodotto da Steven Spielberg e ispirato al suo mitico INCONTRI RAVVICINATI DEL TERZO TIPO. Questi i titoli dei dieci film che compongono TAKEN, otto dei quali verranno presentati, ad ogni mezzanotte al Teatro Antico. Ciascuno di essi è diretto da un regista diverso:
- BEYOND THE SKIES di Tobe Hooper (7 giugno al Teatro Antico)
- JACOB AND JESSE di Breck Eisner (8)
- HIGH HOPES di Sergio Mimica-Gezzan (9)
- ACID TEST di Bryan Spicer (10)
- MAINTENANCE di Félix Enríquez Alcalá (11)
- CHARLIE AND LISA di Thomas J. Wright (12)
- GOD’S EQUATION di Jeremy P. Kagan (13)
- DROPPING THE DISHES di Jeff Woolnough (14, Palazzo Congressi)
- JOHN di John Fawcett (14, Palazzo Congressi)
- TAKEN di Michael Katleman (14, gran finale al Teatro Antico dalle ore 0.30)

La sezione “Grande cinema al Teatro Antico” comprende otto film, alcuni dei quali sono opere prime o seconde che rivelano nuovi talenti, nella tradizionale linea del festival di Taormina diretto da Laudadio:
- PALABRAS ENCADENAS di Laura Man_á con Darío Grandinetti (Parla con lei di Pedro Almodovar), Spagna, che verrà distribuito dall’Istituto Luce con il titolo KILLING WORDS. Un thriller avvincente – diretto da una sorprendente regista-attrice 35enne al suo secondo film – ricco di spasmodica tensione emotiva e incentrato su un serial killer magistralmente interpretato da Grandinetti.
Prima internazionale (7 giugno)
- IDENTITY di James Mangold (Cop Land, Kate & Leopold) con John Cusack e Ray Liotta, un altro mystery-thriller colmo di sorprese e colpi di scena distribuito da Columbia Tristar (8)
- CONSPIRACY OF SILENCE, potente opera prima di John Deery con Jonathan Forbes, un film che rischia di divenire la rivelazione ma anche il film-scandalo del festival con la sua storia di omosessualità all’interno della Chiesa cattolica irlandese.
Prima mondiale, senza distribuzione italiana (9)
- THE OTHER BOLEYN GIRL, opera prima della celebre documentarista britannica Philippa Lowthorpe con Natascha McElhone (Solaris, Ronin) e Jodhi May, realizzata per la BBC sulla linea espressiva del film Elizabeth. Un serrato racconto sul sesso e sugli intrighi della casa reale inglese ai tempi di Enrico VIII, della sua amante Anna Bolena e di sua sorella Maria, l’altra Boleyn girl.
Prima internazionale (10)
- PHONE BOOTH di Joel Schumacher (Il cliente, Batman & Robin, Tigerland, Bad Company), con Colin Farrell, Kiefer Sutherland e Forest Whitaker, Stati Uniti, distribuito dalla 20th Century Fox. Fino a qualche settimana fa in testa agli incassi negli USA, molto ben accolto dalla critica americana come anche IDENTITY, è un thriller sofisticato e sorprendente con un magnifico Colin Farrell, da molti considerato il nuovo James Dean (11)
- MYSTICS, secondo film di David Blair, Irlanda, racconta in una chiave comica irresistibile, alla maniera di Svegliati Ned, le esilaranti vicende di due vecchi innocui imbroglioni ricchi di humor e di ironia irlandese. Prima mondiale, senza distribuzione italiana (12)
- ASSASSINATION TANGO di e con Robert Duvall, Stati Uniti. Il grandissimo attore americano conferma la sua maestria anche quale sceneggiatore e regista con questo suo nuovo film, musicato da Luis Bacalov, che narra di una “missione” molto speciale nell’Argentina dei generali golpisti.
Prima europea, senza distribuzione italiana (13)
- EFFROYABLES JARDINS di Jean Becker con Jacques Villeret, André Dussolier, Thierry Lhermitte, Benoît Magimel. Quattro strepitosi attori francesi in un film toccante che richiama lo spirito e l’umorismo di Train de vie e di La vita è bella.
Prima mondiale, senza distribuzione italiana (14 giugno).
In occasione del festival è prevista inoltre per venerdì 13 giugno una serata dedicata alla raccolta di fondi a sostegno della causa di Telethon. Gli incassi della proiezione al Teatro Antico saranno devoluti alla ricerca scientifica sulle malattie genetiche promossa dalla Fondazione Telethon in collaborazione con BNL.

La sezione “Cinema del mondo” include i seguenti film, molti dei quali sono opere prime o seconde, in anteprima mondiale:
- BL,.M (trascritto esattamente così!), opera prima del regista irlandese Sean Walsh tratta dal romanzo Ulisse di James Joyce, con Stephen Rea (Leopold Bloom), Angeline Ball (Molly), Hugh O’Connor (Dedalus). Ambiziosa e riuscita trasposizione sullo schermo di parte dell’immenso capolavoro del grande scrittore di Dublino.
Prima mondiale, senza distribuzione italiana (13 giugno)
- A BREACH IN THE WALL, opera prima del regista svedese Jimmy Karlsson con Magnus Krepper. Un sodalizio e un conflitto intellettuali e sentimentali fra un giovane genio della matematica e il suo maestro. Prima mondiale, senza distribuzione italiana (10)
- ALLA FINE DELLA NOTTE di Salvatore Piscicelli, con Ennio Fantastichini, Ida Di Benedetto, Ricky Tognazzi, Elena Sofia Ricci. Il doppio viaggio, reale e spirituale, di un regista e attore di successo ma in crisi (Fantastichini) alla ricerca di se stesso e delle proprie radici. Prima mondiale, distribuzione Minerva (13)
- LETTERE AL VENTO, opera prima del regista e attore albanese Edmond Budina, una coproduzione Italia-Albania. Il film scritto, interpretato e diretto da Budina, che ora vive a Bassano del Grappa dove lavora come operaio assemblatore di turbine idrauliche, racconta l’odissea di un padre albanese sulle tracce di un figlio emigrato in Italia. Prima nazionale, distribuzione Lucky Red (9)
- MOSKU, di Tapio Suominen, Finlandia. La storia vera e molto movimentata di un re della foresta e della caccia ai daini, Mosku, ambientato in Lapponia all’inizio del XX secolo. Una sorta di western sui ghiacci a cavallo delle renne.
Prima mondiale, senza distribuzione italiana (12)
- NAMES IN MARBLE, opera prima di Elmo N_ganen, Estonia-Finlandia. Il conflitto armato e l’invasione dell’Estonia da parte dell’esercito sovietico nel novembre 1918 attraverso la storia di due fratelli schierati su posizioni politiche contrapposte raccontata da uno dei più grandi registi teatrali estoni per la prima volta dietro la macchina da presa. Prima mondiale, senza distribuzione italiana (10)
- NARREN, opera prima di Tom Schreiber, Germania. La notte brava (e tragica) di un giovane architetto sullo sfondo del Carnevale di Colonia. Prima internazionale, senza distribuzione italiana (11)
- NOORA, opera prima del regista iraniano Mahmoud Shoolizadeh. Una struggente storia di bambini nell’insolito paesaggio delle foreste del nord dell’Iran diretta da un regista dal nome difficile ma che dovremo imparare a conoscere giacché conferma ancora una volta la straordinaria vitalità della cinematografia iraniana, oggi la più forte del mondo, a parere del direttore del festival, e non solo.
Prima mondiale, senza distribuzione italiana (9)
- TIEMPO DE TORMENTA di Pedro Olea, con Maribel Verdù, Jorge Sanz e Darío Grandinetti, Spagna. Storia di due coppie in un interno borghese della Spagna d’oggi con un’altra mirabile interpretazione di Grandinetti, adeguatamente affiancato dalla bellissima Maribel Verdù. Prima internazionale, senza distribuzione italiana (12)
- EL ULTIMO TREN, opera seconda del regista uruguaiano Diego Arsuaga, in precedenza autore di cortometraggi premiati in tutto il mondo. Un film di coproduzione argentina-uruguaiana-spagnola che racconta la vicenda, un po’ comica e un po’ beffarda, di una storica locomotiva “rapita” dagli “Amici delle ferrovie” perché non venga venduta ad un produttore hollywoodiano. Una sorridente metafora interpretata da tre grandi vecchi del cinema latino americano: Hector Alterio, Federico Luppi e Pepe Soriano.
Prima internazionale, senza distribuzione italiana (11)
I film compresi nella sezione “Cinema del mondo”, che non è competitiva, saranno tuttavia valutati da due giurie non ufficiali composte la prima dagli spettatori che assegneranno il Premio Aprilia del pubblico al film più votato, la seconda da cinque critici indicati dalla Federazione mondiale della critica cinematografica che assegneranno il Premio FIPRESCI al miglior film.

Sono dieci i film inclusi nella sezione “Shooting Stars” riservata ai nuovi talenti emergenti accuratamente prescelti fra gli attori e le attrici di altrettanti Paesi europei, organizzata in collaborazione con l’European Film Promotion. Questi i film che ciascuno degli attori emergenti presenterà a Taormina:
- LEONOR BALDAQUE in O PRINCIPIO DA INCERTEZA di Manoel De Oliveira, Portogallo
- DANIEL BRUEHL in GOOD BYE LENIN! di Wolfgang Becker, Germania
- LIBERO DE RIENZO in SANTA MARADONA di Marco Ponti, Italia
- NINA DOGG FILIPPUSDOTTIR in THE SEA di Baltasar Kormàkur, Islanda
- MINNA HAAPKILA in LOVERS 6 LEAVERS di Aku Louhimies, Finlandia
- MARIA HOFSTATTER in DOG DAYS di Ulrich Seidl, Austria
- MARILITA LAMBROPOULOU in THE KING di Nikos Grammatikos, Grecia
- MATTIAS SCHENAERTS in MEISJE di Dorothée vand den Berghe, Belgio
- JAMIE SIVES in WILBUR WANTS TO KILL HIMSELF di Lone Scherfing, Gran Bretagna
- TATIANA VILHELMOVA in WILD BEES di Bohdan Sláma, Repubblica Ceca

Le lezioni di cinema
Dopo lo straordinario successo fatto registrare lo scorso anno dalla “Lezione di cinema” tenuta da Abbas Kiarostami, il Taormina BNL FilmFest ospiterà quest’anno sei “Lezioni” incentrate sui film prescelti da ciascuno dei “Maestri”. Gli incontri sono aperti a tutti gli spettatori, in particolare agli studenti universitari e delle medie superiori. Le proiezioni avranno inizio alle ore 9.30 esatte e saranno seguite dall’incontro con i protagonisti del giorno:
- MAURIZIO NICHETTI con LADRI DI SAPONETTE di Maurizio Nichetti (9 giugno)
- FABRIZIO GIFUNI con SOLE NEGLI OCCHI di Andrea Porporati (10)
- MARIANGELA MELATO con CARO MICHELE di Mario Monicelli (11)
- FERZAN OZPETEK, TILDE CORSI E GIANNI ROMOLI con LE FATE IGNORANTI di Ferzan Ozpetek (12)
- ROBERTA TORRE con ANGELA di Roberta Torre (13)
- GIUSEPPE PICCIONI con FUORI DAL MONDO di Giuseppe Piccioni (14 giugno).

I Taormina Arte Awards for Cinematic Excellence
Come è tradizione da qualche anno al festival di Taormina, alcune grandi personalità del cinema italiano e internazionale vengono insignite, una per sera, del Premio Taormina Arte per l’eccellenza cinematografica, costituito quest’anno da un prezioso gioiello messo a disposizione del festival dallo sponsor Harry Winston. Riceveranno il Taormina Arte Award for Cinematic Excellence 2003 al Teatro Antico:
- MARISA PAREDES (7 giugno)
- ORNELLA MUTI (8)
- MIKLOS JANCSO (9)
- MARIANGELA MELATO (10)
- JOEL SCHUMACHER (11)
- JEANNE MOREAU (12)
- ROBERT DUVALL (13)

I Premi BNL per i cortometraggi
Una giuria internazionale composta dal produttore britannico Simon Perry (presidente), dal distributore spagnolo Ricardo Avila, dalla festival consultant danese Lissy Bellaiche, dalla regista francese Laetitia Colombani e dal produttore italiano Fernando Ghia assegnerà i seguenti riconoscimenti:
- Premio BNL-I corti siciliani, dotato di Euro 10.330, al miglior film di cortometraggio fra i 30 selezionati da Visionaria fra quelli realizzati da registi nati in Sicilia o lì residenti da almeno cinque anni.
- Premio BNL-International Short Film, dotato di Euro 10.330, al miglior film di cortometraggio fra 27 film selezionati da Lorenza Micarelli, direttrice del Premio Solinas, nella produzione italiana e internazionale.
L’ammontare dei due Premi BNL verrà utilizzato dagli autori vincitori per realizzare un nuovo cortometraggio che verrà presentato al Taormina BNL FilmFest 2004 che si svolgerà dall’11 al 19 giugno e che celebrerà la sua cinquantesima edizione.

Taormina a Roma
Per iniziativa dell’AGIS Lazio e della BNL dal 23 al 28 giugno si svolgerà nei giardini di Piazza Vittorio la manifestazione “Taormina a Roma” nel corso della quale verranno presentati 10 film di lungometraggio e 10 di cortometraggio selezionati fra quelli inclusi nel programma del Taormina BNL FilmFest 2003.


    Ministero per i Beni e le Attività Culturali [link esterno al sito]  Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo [link esterno al sito]  L'Unione europea in linea [link esterno al sito]   
Programma - Taormina Arte Awards for Cinematic Excellence - Grande Cinema al Teatro antico - Cinema dal Mondo
Nastri d'Argento Shooting Stars - Taken: l'evento speciale - Premio BNL International Short Film - Premio BNL I Corti Siciliani
Le lezioni di sei maestri La meglio gioventù - Miklos Jancso - Il partner BNL - Silver Sponsor - Gossip - Taormina Arte
Rassegna stampa - Servizi - Download - Contatti - TFF 2001 - TFF 2002 - HOME -
Termini di utilizzo | Privacy | Contatti | Sito realizzato e ospitato da Taonet S.r.l.
Torna IndietroTorna Indietro