Programma
Taormina Arte Awards for Cinematic Excellence
Grande Cinema
al Teatro Antico
Cinema dal Mondo
Nastri d'Argento
Shooting Stars
Taken: l'evento speciale
Premio BNL
International Short Film
Premio BNL
I Corti Siciliani
Le lezioni di sei maestri
Il partner BNL
I Silver Sponsor
Evento speciale:
La meglio gioventù
Evento speciale:
Miklos Jancso
Taormina Arte
PHOTO Gallery
Gossip
Rassegna stampa
Conferenze Stampa
Accrediti
Servizi
Download
Contatti
TFF 2001
TFF 2002
HOME
 
Utenti attivi:

 

 

::: LEZIONI DI CINEMA :::

Mariangela Melato - Caro Michele

:: SCHEDA

Reg./Dir.:
Mario Monicelli
Sogg./Story:
Tratto dal romanzo omonimo di Natalia Ginzburg
Scen./Script:
Suso Cecchi D?Amico
Tonino Guerra
Fot./Phot.:
Tonino Delli Colli
Mont./Ed.:
Ruggero Mastroianni
Mus.:
Nino Rota
Scg./Art Dir.:
Lorenzo Baraldi
Cos.:
Gitt Magrini
Int./Cast:
Mariangela Melato (Mara)
Delphine Seyrig (Adriana)
Aurore Clement (Angelica)
Marcella Michelangeli (Viola)
Lou Castel (Osvaldo)
Fabio Carpi (Colarosa)
Prod.:
Gianni Hecht Lucari
Orig.:
Italia / Italy 1976
115' / v.o. italiano / 35 mm
In collaborazione con la Scuola Nazionale di Cinema – Cineteca Nazionale


:: TRAMA

Adriana, ritiratasi in una casa colonica dei dintorni di Roma, vive accanto alle figlie gemelle; riceve ogni tanto la visita delle figlie Angelica e Viola; è separata dal marito Oreste. La morte improvvisa dello stesso non fa dimenticare Michele, giovane esule a Londra dopo le rivolte studentesche del '68, che intrattiene una nutrita corrispondenza con la madre Adriana, con le sorelle oppure con Osvaldo, un amico 'particolare' anche se attualmente sposato con Ada. Un altro personaggio vivente nel ricordo di Michele è la stravagante Mara, calata da Varese, la quale ha avuto un figlio che attribuisce all'esule londinese, anche se, onestamente, dichiara che potrebbe essere d'altri casuali amanti. Mara irrompe, senza riuscire a risvegliarli, nel mondo dei familiari o amici di Michele; quindi si appiccica per breve tempo all'editore Colarosa; porta scompiglio nella famiglia tarantina dell'amica, la Ricciolona; ritorna vagabondando verso il Nord dopo che Michele è morto nel corso di una sommossa giovanile a Bruges.

:: BIOGRAFIA

Nata a Milano il 19 settembre 1943, da giovanissima studia pittura all’Accademia di Brera, disegna manifesti e lavora come vetrinista alla Rinascente per pagarsi i corsi di recitazione di Esperia Sperani. Non ancora ventenne entra a far parte della compagnia di Fantasio Piccoli con il quale esordisce in Binario cieco di Terron, rappresentato al Teatro Stabile di Bolzano. In seguito matura la sua formazione artistica sotto la guida di registi come Dario Fo, Luchino Visconti e Luca Ronconi. Nel 1969 debutta nel cinema con un film di Pupi Avati, Thomas, e, due anni dopo, recita in Per grazia ricevuta di Nino Manfredi. Nel 1972 ottiene un grande successo con la sua interpretazione di Fiore, l’amante milanese di Giancarlo Giannini, in Mimì metallurgico ferito nell’onore di Lina Wertmüller. Contemporaneamente dimostra di saper affrontare (anche sul grande schermo) ruoli non solo comici e grotteschi ma19 anche drammatici, come quelli che interpreta accanto a Gian Maria Volontè in La classe operaia va in paradiso (1971) e Todo modo (1976), entrambi di Elio Petri, o quello di Mara in Caro Michele di Mario Monicelli. Attrice versatile dagli infiniti talenti, è anche un’eccellente ballerina, come dimostra sul palcoscenico del Sistina interpretando Belcore di Alleluja, brava gente. Oppure, al cinema, in Aiutami a sognare, ancora diretta da Pupi Avati, o in Domani si balla di Maurizio Nichetti. Se sul palcoscenico recita nello strepitoso Orlando Furioso, nell’indimenticabile Orestea di Eschilo e recentemente nel portentoso Quel che sapeva Maisie da Henry James, spettacoli tutti diretti da Luca Ronconi, dopo essere stata sulla scena ora Fedra ora Medea ora Madre Coraggio, sul grande schermo si ritrova con Ugo Tognazzi, tra i fasti della Belle epoque, ne Il petomane (di Pasquale Festa Campanile, 1983) per essere poi trasportata tra le anime burlone di un cimitero in Mortacci di Sergio Citti. Negli anni ’90 si dedica soprattutto al teatro ma nel 1999 non rinuncia a comparire nell’affollato cast di I panni sporchi di Mario Monicelli. Molto attiva anche sul piccolo schermo, dopo il successo dei primi due episodi del film televisivo Una vita in gioco, rispettivamente diretti da Franco Giraldi (1991) e Giuseppe Bertolucci (1992), compare in Due volte vent’anni (di Livia Giampalmo), tratto dall’omonimo romanzo di Lidia Ravera. Torna al cinema per interpretare la sorella di Enzo Tortora in Un uomo per bene (di Maurizio Zaccaro, 1999) e L’amore probabilmente di Giuseppe Bertolucci (2001). Nel corso della sua carriera la Melato ha ricevuto innumerevoli riconoscimenti quale interprete teatrale e cinematografica: tra i tanti ricordiamo svariati Premi UBU, il premio Eleonora Duse, quattro Maschere d’argento per il teatro, mentre per il cinema conquista quattro David di Donatello, sei Nastri d’argento e due Grolle d’oro.

 

 

  

:: FILMOGRAFIA

1969
Thomas, di Pupi Avati
1970
Contestazione generale, di Luigi Zampa
1971
Per grazia ricevuta, di Nino Manfredi
Basta guardarla, di Luciano Salce
Incontro, di Piero Schivazappa
Il prete sposato, di Marco Vicario
1972
Lo chiameremo Andrea, di Vittorio De Sica
La polizia ringrazia, di Steno
Mimì metallurgico ferito nell’onore, di Lina Wertmüller
La classe operaia va in paradiso, di Elio Petri
Il generale dorme in piedi, di Francesco Massaro
La violenza: quinto potere, di Florestano Vancini
1973
Film d’amore e d’anarchia ovvero: stamattina alle 10 in via dei Fiori nella nota casa di tolleranza, di Lina Wertmüller
Par le sang des autres, di Marc Simenon
1974
Sterminate “Gruppo Zero”, di Claude Chabrol
Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto, di Lina Wertmüller
La poliziotta, di Steno
Ultimatum alla polizia, di Marc Simenon
1975
L’albero di Guernica, di Fernando Arrabal
Faccia di spia, di Giuseppe Ferrara
Attenti al buffone, di Alberto Bevilacqua
Di che segno sei?, di Sergio Corbucci
1976
Caro Michele, di Mario Monicelli
Todo modo, di Elio Petri
Moses the Lawgiver, di Gianfranco De Bosio (TV)
1977
Casotto, di Sergio Citti
La presidentessa, di Luciano Salce
Il gatto, di Luigi Comencini
1978
Saxofone, di Renato Pozzetto
Dimenticare Venezia, di Franco Brusati
1979
I giorni cantati, di Paolo Pietrangeli
1980
Flash Gordon, di Mike Hodges
So fine, di Andrew Bergman
Oggetti smarriti, di Giuseppe Bertolucci1981
Aiutami a sognare, di Pupi Avati
Il Pap’occhio, di Renzo Arbore
1982
Domani si balla, di Maurizio Nichetti
Bello mio, bellezza mia, di Sergio Corbucci
1983
Il buon soldato, di Franco Brusati
Il petòmane, di Pasquale Festa Campanile
1985
Segreti, segreti, di Giuseppe Bertolucci
1986
Notte d’estate con profilo greco, occhi a mandorla e odore di basilico, di Lina Wertmüller
Lulù, di Sandro Bolchi (TV)
1987
Figlio mio infinitamente caro..., di Valentino Orsini
Emma. Quattro storie di donne, di Carlo Lizzani (TV)
Dancers, di Herbert Ross
1988
Amore a cinque stelle, di Roberto Giannarelli (TV)
1989
Mortacci, di Sergio Citti
1991
Una vita in gioco, di Franco Girali (TV)
1993
La fine è nota, di Cristina Comencini
Due volte vent’anni, di Livia Giampalmo
Una vita in gioco 2, di Giuseppe Bertolucci (TV)
1996
L’avvocato delle donne, di Andrea e Antonio Frazzi (TV)
1999
Panni sporchi, di Mario Monicelli
Un uomo per bene, di Maurizio Zaccaro
2000
La vita cambia, di Gianluigi Calderone (TV)
2001
L’amore probabilmente, di Giuseppe Bertolucci


    Ministero per i Beni e le Attività Culturali [link esterno al sito]  Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo [link esterno al sito]  L'Unione europea in linea [link esterno al sito]   
Programma - Taormina Arte Awards for Cinematic Excellence - Grande Cinema al Teatro antico - Cinema dal Mondo
Nastri d'Argento Shooting Stars - Taken: l'evento speciale - Premio BNL International Short Film - Premio BNL I Corti Siciliani
Le lezioni di sei maestri La meglio gioventù - Miklos Jancso - Il partner BNL - Silver Sponsor - Gossip - Taormina Arte
Rassegna stampa - Servizi - Download - Contatti - TFF 2001 - TFF 2002 - HOME -
Termini di utilizzo | Privacy | Contatti | Sito realizzato e ospitato da Taonet S.r.l.
Torna IndietroTorna Indietro