Programma
GOSSIP
Diamond Awards
Grande Cinema
al Teatro Greco
Cinema dal Mondo
Nastri d'Argento
Premio BNL
International Short Film
Premio BNL
I Corti Siciliani
Paul Morrissey
la Trilogia
Omaggio a Sergio Leone
Marilyn forever
Il partner BNL
Gli sponsor
Oltre Cannes
Convegno
Mostre
Pubblicazioni
Taormina Arte
PHOTO Gallery
Rassegna stampa
Conferenze Stampa
Pass Cultura
Servizi
Download
Contatti
TFF 2001
HOME
 
Utenti attivi:

Assessorato Regionale del Turismo e delle Comunicazioni e dei Trasporti [link esterno al sito]

AirOne [link esterno al sito]

Lancaster Monaco [link esterno al sito]

Maggiore, mobilità integrata. [link esterno al sito]

Moto Guzzi [link esterno al sito]

 

 

::: Paul Morrissey la Trilogia :::

Biografia

Paul Morrissey nasce a New York, Manhattan nel 1938. Studia Letteratura all'Università di Fordham, poi, all'inizio degli anni '60, in seguito ad un breve periodo nelle armi, un lavoro alle assicurazioni e un altro come assistente sociale, inizia a dirigere cortometraggi indipendenti.
Nel 1965 viene presentato ad Andy Warhol, che gli chiede di apportare idee e un nuovo stile agli esperimenti cinematografici che stava affrontando in quel periodo. Altri avevano già provato a dare suggerimenti per dirigere questi esperimenti ma rimanevano statici e limitati, a uno stato relativamente primitivo. Da allora, non solo Morrissey ha diretto tutti i film prodotti da Warhol ma ha firmato con lui un contratto di gestione che lo ha messo a capo di tutte le operazioni allo studio Warhol fuorché alle vendite delle sue opere.
Fu idea di Morrissey usare il nome di Warhol per promuovere un gruppo Rock n' Roll e a tal fine scoprì i Velvet Underground che fece capeggiare da Nico, diventando loro manager. Mentre gestiva i successi immediati del gruppo, continuava ad aggiungere storie, casting, cinema e regia a tutti gli esperimenti filmici di Warhol, da My Hustler (1965) a Chelsea Girls (1966) da Imitation of Christ (1967) a Bike Boy (1967); Morrissey si è occupato anche della distribuzione dei film.
Dopo Lonesome Cowboys (1967), da lui scritto, prodotto e diretto dall'inizio alla fine, Morrissey ha assunto il controllo totale dei film a seguire presentati da Andy Warhol - dai film d'essai/cult/classico Flesh (1968), Trash (1970) e Heat (1972) fino ai maggiori successi di produzione in collaborazione con Carlo Ponti e Jean-Pierre Rassam, Flesh for Frankenstein (1974) e Blood for Dracula (1974).
Morrissey interrompe la sua collaborazione con Warhol nel 1975 quando l'artista scelse di concentrarsi sulla sua pittura e ad altre attività economiche. Morrissey ha continuato a trovare i fondi per i suoi ultimi film, rimanendo uno dei pochissimi registi americani indipendente dalle Major hollywoodiane.
E' stato sempre responsabile dei suoi film nella loro interezza, lavorando soprattutto con attori giovani sconosciuti e scrivendo e dirigendo senza interferenza di alcun tipo. Una volta che i fondi delle risorse "indipendenti" non gli bastarono più per lavorare liberamente senza interferenze come fino a quel momento, smise di fare film.


    Ministero per i Beni e le Attività Culturali [link esterno al sito]  Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo [link esterno al sito]  L'Unione europea in linea [link esterno al sito]
Programma - Taormina Arte Diamond Awards - Grande Cinema al Teatro Greco - Cinema dal Mondo - Nastri d'Argento - Premio BNL International Short Film - Premio BNL I Corti Siciliani - Paul Morrissey la Trilogia -Omaggio a Sergio Leone - Marilyn forever - Il partner BNL - Gli sponsor - Oltre Cannes - Convegno - Mostre - Pubblicazioni - Taormina Arte - Rassegna stampa - Servizi - Download - Contatti - TFF 2001 - HOME -
Termini di utilizzo | Privacy | Contatti | Sito realizzato e ospitato da Taonet S.r.l.
Torna IndietroTorna Indietro