Programma
GOSSIP
Diamond Awards
Grande Cinema
al Teatro Greco
Cinema dal Mondo
Nastri d'Argento
Premio BNL
International Short Film
Premio BNL
I Corti Siciliani
Paul Morrissey
la Trilogia
Omaggio a Sergio Leone
Marilyn forever
Il partner BNL
Gli sponsor
Oltre Cannes
Convegno
Mostre
Pubblicazioni
Taormina Arte
PHOTO Gallery
Rassegna stampa
Conferenze Stampa
Pass Cultura
Servizi
Download
Contatti
TFF 2001
HOME
 
Utenti attivi:

Assessorato Regionale del Turismo e delle Comunicazioni e dei Trasporti [link esterno al sito]

AirOne [link esterno al sito]

Lancaster Monaco [link esterno al sito]

Maggiore, mobilità integrata. [link esterno al sito]

Moto Guzzi [link esterno al sito]

 

 

::: Cinema dal Mondo :::

A House Built on water

:: SCHEDA

Reg./Dir.:
Bahman Farmanara
Sogg./Story & Scen./Script:
Bahman Farmanara
Fot./Phot.:
Mahmoud Kalari
Mont./Ed.:
Abbas Ganjavi
Mus.:
Ahmad Pezhman
Cos:
Int./Cast:
Reza Kianian
Hedyeh Tehrani
Ezzatollah Entezami
Jamshid Mashayekhi
Bita Farrahi
Behnaz Jafari
Maryam Bubani
Ali Bokayian
Shabnan Toluie
Hossein Kasbian
Vali Shirandami
Prod.:
Bahman Farmanara
Orig.:
Iran / 2002
107’ / v.o. farsi / 35 mm


:: TRAMA

Un bambino di 8 anni entra in coma mentre recita il Corano. Un ginecologo di fama, il dott. Sepidbakht, investe un angelo mentre guida sotto i fumi dell’alcool. È un uomo che non crede a nulla e la sua vita è in completa discesa libera. Anche lui si trova in coma, un coma morale. Una giovane donna alla vigilia delle nozze scopre di avere l’AIDS e decide di non confidarlo al futuro sposo. Un gruppo di sconosciuti vogliono vendicarsi del medico. Anche loro sono in un coma d’odio. A House Built on Water è la storia di una società caduta in un coma collettivo. Una richiesta d’aiuto e la ricerca di una soluzione per una nazione la cui età media al 65% è al di sotto dei 25 anni. C’è speranza? Sì, ma a che prezzo?

:: BIOGRAFIA

Bahman Farmanara è nato a Tehran nel 1942. Ha studiato all’Università della California. Nel 1966 è tornato in Iran, dando vita a una collaborazione con il “Tehran Journal”, un quotidiano locale stampato nella lingua inglese. Nel 1967 ha iniziato a lavorare con la NIRT come scrittore e presentatore di programmi TV sul cinema. Nel 1971 ha girato il suo primo cortometraggio e nel 1972 il suo primo lungometraggio, Qamar Khanoom’s House. Nel 1973 è stato nominato direttore del “Film Industry Development Corporation of Iran”, per poi trasferirsi in Francia e in Canada dal 1980. Nel 2000 ha diretto Smell of Camphor, Fragrance of Jasmine, che gli è valso il Premio Grand Jury at Film Festival Internazionale di Montreal.

 

 

  

:: FILMOGRAFIA

1971
Nourooz and Caviar (short)
1972
Tehran, Old and New (short)
Qamar Khanoom’s House
1974
Prince Ehtejab
1979
Tall Shadows of the Wind
2000
Smell of Camphor, Fragrance of Jasmine
2002
A House Built on Water


    Ministero per i Beni e le Attività Culturali [link esterno al sito]  Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo [link esterno al sito]  L'Unione europea in linea [link esterno al sito]
Programma - Taormina Arte Diamond Awards - Grande Cinema al Teatro Greco - Cinema dal Mondo - Nastri d'Argento - Premio BNL International Short Film - Premio BNL I Corti Siciliani - Paul Morrissey la Trilogia -Omaggio a Sergio Leone - Marilyn forever - Il partner BNL - Gli sponsor - Oltre Cannes - Convegno - Mostre - Pubblicazioni - Taormina Arte - Rassegna stampa - Servizi - Download - Contatti - TFF 2001 - HOME -
Termini di utilizzo | Privacy | Contatti | Sito realizzato e ospitato da Taonet S.r.l.
Torna IndietroTorna Indietro