Programma
GOSSIP
Diamond Awards
Grande Cinema
al Teatro Greco
Cinema dal Mondo
Nastri d'Argento
Premio BNL
International Short Film
Premio BNL
I Corti Siciliani
Paul Morrissey
la Trilogia
Omaggio a Sergio Leone
Marilyn forever
Il partner BNL
Gli sponsor
Oltre Cannes
Convegno
Mostre
Pubblicazioni
Taormina Arte
PHOTO Gallery
Rassegna stampa
Conferenze Stampa
Pass Cultura
Servizi
Download
Contatti
TFF 2001
HOME
 
Utenti attivi:

Assessorato Regionale del Turismo e delle Comunicazioni e dei Trasporti [link esterno al sito]

AirOne [link esterno al sito]

Lancaster Monaco [link esterno al sito]

Maggiore, mobilità integrata. [link esterno al sito]

Moto Guzzi [link esterno al sito]

 

 

::: Premio BNL :::

La 'Lezione' di Kiarostami

"Non credo al cinema insegnato in maniera accademica e formale: penso si possano imparare i fondamentali anche in un mese, direttamente sul campo. In Iran dicono che io non sia capace di poter insegnare, in quanto pensano sconosca i rudimenti, l’a-b-c del cinema stesso".

Così Abbas Kiarostami, famoso regista iraniano e presidente della giuria Premio BNL International Short Film al Taormina BNL FilmFest 2002 che ha tenuto (martedì 9 luglio) una seguitissima "lezione di cinema" aperta al pubblico e, soprattutto, agli interventi dei numerosi giornalisti ed interessati, che hanno dato vita ad un vero e proprio "fuoco di fila" cui Kiarostami non si è sottratto. Il buio come assenza di luce e di cinema; il silenzio come assenza di rumore; il nulla, infine, come assenza significativa di un qualcosa del quale si apprezza la valenza solo quando non si manifesta.

Queste alcune delle costanti dell’opera del regista, che ha svelato il perché di certe scelte particolarissime nelle sue creazioni. Partendo dalle proprie esperienze di uomo e di regista, Kiarostami si è soffermato sulla importanza del cinema che per lui è "uno dei lati di un cubo, dove si manifesta in tutta la sua prepotenza ed urgenza il suono, come rumore e presenza viva e vivificante. Un suono che, a volte, può risultare più importante delle immagini stesse".

Sostanzioso l’intervento del regista a proposito delle nuove tecnologie in digitale, definite un mondo da conoscere e da sfruttare appieno. Il maestro iraniano, che non ha un proprio nuovo film da presentare, presiede la giuria che sabato, nella serata conclusiva del Taormina BNL FilmFest 2002, assegnerà i premi ai vincitori delle due sezioni del concorso riservato ai cortometraggi.

"I film presenti quest’anno sono molto professionali. Io penso che fra il cortometraggio ed un film "normale" ci sia lo stesso rapporto che intercorre fra novella e romanzo. I corti di questa edizione sono davvero ben fatti e questo rafforza la speranza, quasi urgenza, di un futuro cinematografico nuovo, fresco e frizzante".


    Ministero per i Beni e le Attività Culturali [link esterno al sito]  Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo [link esterno al sito]  L'Unione europea in linea [link esterno al sito]
Programma - Taormina Arte Diamond Awards - Grande Cinema al Teatro Greco - Cinema dal Mondo - Nastri d'Argento - Premio BNL International Short Film - Premio BNL I Corti Siciliani - Paul Morrissey la Trilogia -Omaggio a Sergio Leone - Marilyn forever - Il partner BNL - Gli sponsor - Oltre Cannes - Convegno - Mostre - Pubblicazioni - Taormina Arte - Rassegna stampa - Servizi - Download - Contatti - TFF 2001 - HOME -
Termini di utilizzo | Privacy | Contatti | Sito realizzato e ospitato da Taonet S.r.l.
Torna IndietroTorna Indietro